Come non perdere il bonus revisione auto che debutta oggi

Il bonus revisione auto sarà ricevuto direttamente sul conto corrente. Nella domanda bisogna riportate anche l’IBAN

di , pubblicato il
Come non perdere il bonus revisione auto che debutta oggi

Da oggi, 3 gennaio 2022, è possibile presentare domanda per ottenere il bonus revisione auto, che in parte permetterà agli italiani di attutire il rincaro del costo delle revisione stessa.

L’aumento della revisione

A partire dal 1° novembre 2021, ricordiamo, che è aumentato il costo per la revisione auto (decreto n. 129 del 3 agosto 2021 emanato del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 24 settembre 2021).

Dalla citata data fare la revisione dell’auto non costa più 45 euro, bensì 9,95 euro in più. Quindi, 54,95 euro.

Ne consegue, che oggi come oggi per effettuare la revisione occorre sborsare circa 79,02 euro, di cui:

  • costo revisione = 54,95 euro
  • IVA 22% = 12,09 euro
  • Diritti di motorizzazione = 10,20 euro
  • Oneri versamento = 1,78 euro

Cos’è il bonus revisione auto

Ad ogni modo, al fine di rendere meno gravoso l’aumento, il legislatore ha pensato di introdurre un bonus revisione auto. Si tratta di un rimborso pari a 9,95 euro.

Ne hanno diritto i proprietari di veicoli a motore che, dal 1° novembre 2021 e per i successivi tre anni, sottopongono il proprio veicolo alle operazioni di revisione presso imprese individuali.

Il beneficio può essere richiesto una sola volta e per un solo veicolo. Non è automatico. Occorre presentare richiesta tramite la piattaforma “Bonus veicoli sicuri” del Ministero delle Infrastrutture, attiva da oggi 3 gennaio 2022.

Cosa serve per la domanda

Le richieste per il bonus revisione auto saranno trattate secondo l’ordine temporale di arrivo e fino ad esaurimento dei fondi.

Per l’accesso alla piattaforma sono richieste le credenziali SPID, CIE (carta identità elettronica) o CNS (carta nazionale servizi). Una volta eseguito l’accesso sarà sufficiente compilare il modello disponibile sulla piattaforma ed allegarvi la documentazione attestante il pagamento della spesa.

Il rimborso sarà ricevuto direttamente sul conto corrente (quindi, nella domanda bisogna riportate anche l’IBAN).

Potrebbe anche interessarti:

Argomenti: , ,