Cessione “unica”, proroga anche per il bonus ascensori

La Legge di bilancio 2022 ha previsto che i bonus edilizi e il bonus ascensore potranno essere oggetto esclusivamente di un'unica cessione.

di , pubblicato il
Tracciabilità Superbonus 110%: codice identificativo verso il debutto, ecco le modalità

L’Agenzia delle entrate, con un provvedimento del 4 febbraio 2022, ha disposto la proroga del termine a partire dal quale sarà consentita esclusivamente un’unica cessione dei bonus edilizi.
Il provvedimento, in realtà, fissa anche un’ulteriore proroga, ossia quella relativa al superamento e all’eliminazione delle barriere architettoniche; stiamo parlando dell’agevolazione oggi ribattezzata come bonus ascensori e montacarichi. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Bonus edilizi, perché si parla di cessione unica

Come ormai sappiamo, è possibile fruire dei crediti d’imposta relativi ai bonus edilizi tramite detrazione, sconto in fattura oppure cessione del medesimo credito a terzi.
La Legge di bilancio 2022 ha previsto che il credito d’imposta, a partire dal 7 febbraio 2022, potrà essere oggetto esclusivamente di un’unica eventuale cessione. Lo stesso discorso, ovviamente, vale anche per il bonus ascensori e montacarichi. Con il provvedimento del 4 febbraio, sostanzialmente, viene prorogato questo termine.

Arriva la proroga per la cessione “unica”

Considerato che la disposizione in argomento è entrata in vigore soltanto il 27 gennaio 2022 e che il canale per la trasmissione delle comunicazioni delle opzioni relative ai bonus edilizi è stato aggiornato solamente il 4 febbraio 2022, con il provvedimento sopra menzionato, firmato dal direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, viene prorogato, dal 7 febbraio al 17 febbraio, il termine entro il quale è possibile inviate le comunicazioni per le opzioni sconto e cessione relative ai bonus edilizi,
Una proroga simile ma di più ampio respiro è stata prevista anche per il bonus ascensore e montacarichi, il cui termine per la comunicazione delle relative opzioni è stato spostato dal 7 febbraio al 7 marzo 2022.
A decorrere da tali nuovi termini, dunque, sarà possibile effettuare esclusivamente una ulteriore cessione ad altri soggetti.

 

Articoli correlati

Argomenti: , ,