Cessione del quinto della pensione di cittadinanza e pagamento rata del mutuo: regole

Si può chiedere la cessione del quinto della pensione di cittadinanza? Quali sono le pensioni escluse dalla cessione del quinto e perché.

di , pubblicato il
Si può chiedere la cessione del quinto della pensione di cittadinanza? Quali sono le pensioni escluse dalla cessione del quinto e perché.

La cessione del quinto sulla pensione INPS si configura quando il prestito erogato dalla  banca o da una finanziaria viene rimborsato direttamente tramite addebito automatico sulla pensione con un importo della rata pari al massimo ad un quinto della pensione al netto.

Tra i beneficiari della pensione di cittadinanza c’è chi si chiede se è possibile essere ammessi a questa possibilità.

In altre parole: se l’importo del reddito o della pensione di cittadinanza è superiore a quello del trattamento minimo, si può optare per la cessione del quinto del reddito di cittadinanza, o della pensione di cittadinanza?

Per rispondere partiamo dai trattamenti che sono esclusi dalla cessione del quinto. Vi rientrano proprio:

  • pensione sociale e assegno sociale;
  • pensione integrata al minimo;
  • pensione d’invalidità civile;
  • pensione d’inabilità civile, o assegno mensile di assistenza per gli invalidi civili totali;
  • sussidi di sostegno al reddito;
  • assegni al nucleo familiare;
  • pensioni con contitolarità per la quota parte non di pertinenza del soggetto richiedente la cessione;
  • prestazioni di esodo.

Reddito e la pensione di cittadinanza costituiscono proprio sussidi di sostegno al reddito, quindi sono espressamente esclusi dalla cessione del quinto.

Pagare la rata del mutuo col reddito di cittadinanza

Quello che invece è possibile è pagare la rata del mutuo con il Reddito o la pensione di cittadinanza. Anzi per chi ha un mutuo prima casa è prevista una quota aggiuntiva al sussidio base di 500 euro, che serve proprio a coprire parte della rata. La quota del RdC per il mutuo non può superare 150 euro mensili (mentre fino a 250 euro si possono ottenere per il cd bonus affitto che serve a pagare il canone di locazione). Per aver diritto al riconoscimento del mutuo, non deve però essere superato il limite Isee del nucleo familiare, che, in base alla composizione della famiglia, può andare da un minimo di 9.360 euro ad un massimo di 20.592 euro.

Leggi anche:

Pagare la rata del mutuo con il reddito di cittadinanza: non è ammesso il RID bancario

Come si calcola la quota mutuo del RdC se il finanziamento è cointestato

.