Calcolo Imu 2015: aliquote, coefficienti, codici F24

Tutto sul calcolo IMU 2015, in vista del pagamento della prima rata di giugno: aliquote, coefficienti e codici tributo per il modello F24.

di , pubblicato il
Tutto sul calcolo IMU 2015, in vista del pagamento della prima rata di giugno: aliquote, coefficienti e codici tributo per il modello F24.

In vista della scadenza dell’acconto, prima rata, il prossimo 16 giugno 2015 ecco una mini guida al calcolo IMU, con le aliquote e i codici da usare nel modello F24 per il pagamento 2015.    

IMU 2015: scadenza acconto, aliquote e calcolo. Ecco chi deve pagare

In primo luogo ricordiamo che come per il 2014, l’IMU 2015 non si applica sulle prime case, a meno che queste non rientrano nelle categorie catastali di lusso e di pregio, ossia A/1, A/8 e A/9 e sulle altre tipologie di immobili come quelli strumentali, aree fabbricabili e terreni agricoli, seconde case ecc.     Sono esenti IMU 2015 in sostanza:  

  • abitazioni principali di categoria catastale A2, A3, A4, A5, A6 e A7

 

  • unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari

 

  • fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal decreto del Ministro delle infrastrutture, di concerto con il Ministro della solidarietà sociale, il Ministro delle politiche per la famiglia e il Ministro per le politiche giovanili e le attività sportive del 22 aprile 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 146 del 24 giugno 2008

 

  • casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio

 

  • unico immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, posseduto, e non concesso in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare e da quello dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile, nonché dal personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, e, fatto salvo quanto previsto dall’articolo 28, comma 1, del decreto legislativo 19 maggio 2000, n.
    139, dal personale appartenente alla carriera prefettizia, per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica.

  Si paga in tutti gli altri casi.  

Calcolo IMU 2015

Per il calcolo IMU 2015 si devono seguire degli step fondamentali come:  

  • individuazione rendita catastale immobile, da rivalutarsi al 5%
  • moltiplicazione rendita per il relativo coefficiente diverso a seconda della categoria dell’immobile.

  In particolare i coefficienti per il calcolo IMU sono:

  • 160 per abitazioni, magazzini, autorimesse

 

  • 140 per laboratori e locali senza fine di lucro

 

  • 80 per uffici, banche, assicurazioni

 

  • 65 per opifici, alberghi

 

  • 55 per negozi e botteghe.

All’importo così ottenuto si applicano le aliquote IMU 2015.    

Aliquote IMU 2015

Per quanto riguarda le aliquote, queste sono stabilite dai singoli comuni. Per il pagamento della prima rata IMU, in scadenza il 16 giugno 2015, si utilizzano le aliquote IMU 2014 mentre per il pagamento a saldo, il 16 dicembre 2015, le nuove aliquote che il Comune deve pubblicare entro il 28 ottobre, altrimenti si continuano ad utilizzare quelle valevoli per il 2014.  

Codici F24

Il pagamento dell’acconto e del saldo Imu 2015 può essere effettuato tramite modello F24 utilizzando i seguenti codici tributo Imu:

  • 3912 abitazione principale e relative pertinenze

 

  • 3913 fabbricati rurali ad uso strumentale

 

  • 3914 terreni

 

  • 3916 aree fabbricabili

 

  • 3918 altri fabbricati

 

  • 3923 interessi da accertamento da utilizzare solo in caso di accertamenti

 

  • 3924 sanzioni da accertamento da utilizzare solo in caso di accertamenti.

 

Argomenti: , ,