Bonus produttività 2017: nuovi importi e regole tassazione

Premi produzione 2017: importi e regole per ampliare il welfare aziendale

di , pubblicato il
Premi produzione 2017: importi e regole per ampliare il welfare aziendale

Gli interventi sui bonus produttività 2017 si inseriscono in un quadro di misure ampio volto a sostenere il welfare aziendale. Viene incentivata in quest’ottica anche la sostituzione dei premi con servizi aziendali specifici di previdenza complementare. Ampliata la detassazione dei premi produttività.

Bonus produttività 2017: agevolazioni fiscali

Imposta sostitutiva Irpef e addizionali regionali e comunali sono al 10%. Il tetto limite è fissato a 2 mila euro lorde (che sale a 2500 per le aziende che coinvolgono i lavoratori pariteticamente nell’organizzazione dell’attività). Con l’emendamento si punta ad alzare gli importi di cui sopra rispettivamente a 3 mila e 4  mila euro.

Sono esclusi da tassazione, sia ordinaria che agevolata i contributi alle forme pensionistiche complementari e quelli di assistenza sanitaria o le azioni offerte alla generalità dei dipendenti. Sono altresì esenti Irpef i contributi e i premi versati dal datore di lavoro per prestazioni anche in forma assicurativa che hanno per oggetto il rischio di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana o di altre patologie gravi.

Argomenti: ,