Bonus pescatori fino a 3600 euro: ma bisogna affrettarsi la domanda sta per scadere

La domanda deve essere presentata tramite l'apposita procedura telematica o anche tramite contact center

di , pubblicato il
Se hai aperto la partita IVA in questo anno puoi avere fino a 1000 euro

Entro il 31 dicembre deve essere presentata all’INPS la domanda per l’indennità Covid pescatori autonomi, c.d bonus pescatori.  il bonus è pari a 40 euro giornalieri ed  è concesso per la durata massima di novanta giorni, a copertura del periodo compreso tra il 1° gennaio 2021 e il 30 giugno 2021.

Ecco in chiaro le regole per presentare correttamente la domanda.

L’indennità Covid per i pescatori

L’indennità Covid in favore dei pescatori autonomi, c.d bonus pescatori, è stata introdotta con la Legge n° 178/2020, Legge di bilancio 2021.

Nello specifico si tratta di un sostegno al reddito, in favore dei lavoratori marittimi di cui all’articolo 115 del Codice della Navigazione, imbarcati su navi adibite alla pesca marittima e alla pesca in acque interne e lagunari, compresi i soci lavoratori di cooperative della piccola pesca di cui alla legge 13 marzo 1958, n. 250. Il bonus opera anche in favore degli armatori e dei proprietari armatori, imbarcati sulla nave dai medesimi gestita, e dei pescatori autonomi. A condizione che le predette categorie di lavoratori non siano titolari di pensione e non siano iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, a esclusione della Gestione separata.

Con la circolare n° 173 del 19 novembre 2021, l’INPS ha fornito le relative istruzioni sul bonus pescatori. Per i lavoratori marittimi e per i soci con rapporto di lavoro subordinato di cooperative della piccola pesca di cui alla legge n. 250 del 1958, le relative disposizioni attuative verranno fornite con una circolare di imminente adozione.

Ad ogi modo, il bonus è pari a 40 euro giornalieri ed  è concesso per la durata massima di novanta giorni, a copertura del periodo compreso tra il 1° gennaio 2021 e il 30 giugno 2021.

Domande entro il 31 dicembre. Anche tramite il servizio Contact Center

L’ottenimento del bonus pescatori è subordinato alla presentazione di apposita richiesta.

Nello specifico, sulla base delle indicazioni contenute nella suddetta circolare, la domanda deve essere presentata entro il 31 dicembre in via telematica:

  • tramite il portale INPS;
  • oppure rivolgendosi ad un patronato.

Tramite portale INPS, utilizzando le seguenti credenziali di accesso: SPID di livello 2 o superiore; Carta di identità elettronica 3.0 (CIE); Carta nazionale dei servizi (CNS).

Attenzione, il bonus pescatori può essere richiesto tramite il servizio di Contact Center integrato, telefonando al numero verde 803 164 da rete fissa (gratuitamente) oppure al numero 06 164164 da rete mobile.

Devono essere sempre rispettate le condizioni di incompatibilità previste dalla norma. Ad esempio, il bonus pescatori non è compatibile con la cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario e cassa integrazione in deroga ecc.

Argomenti: ,