Bonus famiglia 2016: la carta sconti per famiglie numerose

Social card 2016 per famiglie numerose: requisiti per la carta acquisti, importo, come funziona e per che cosa vale

di , pubblicato il
Social card 2016 per famiglie numerose: requisiti per la carta acquisti, importo, come funziona e per che cosa vale

La Legge di Stabilità 2016 ha approvato la card per le famiglie numerose: è previsto un bonus per ogni famiglia con almeno tre figli a carico. Vediamo meglio di seguito requisiti, modalità d’uso, importo, validità etc della carta. Bonus bebè 2016: cosa c’è da sapere

Bonus famiglia 2016: a chi spetta la carta sconti per nuclei numerosi

Trattandosi di un bonus per famiglie numerose, il primo requisito per poterne usufruire è avere almeno tre figli a carico.

Si terrà conto anche delle condizioni economiche: l’importo della carta famiglia 2016 sarà infatti inversamente proporzionale all’Isee del nucleo familiare. Per richiederla bisogna rivolgersi al Comune di residenza pagando gli oneri per le pratiche di rilascio. Possono fare domanda anche cittadini stranieri residenti sul territorio italiano.

Carta per famiglie numerose: validità e servizi inclusi

Ogni card per famiglie numerose è valida due anni. La carta include sconti ed agevolazioni su servizi pubblici e privati che aderiscono all’iniziativa. Tra questi ad esempio abbonamento ai trasporti pubblici ma anche iniziative culturali, turistiche etc. La carta famiglia può inoltre essere usata per creare gruppi di acquisto amiliare (Gaf) o solidale (Gas) a livello nazionale. I partner sono di diverso tipo: le attività che aderiscono ne guadagnano in termini pubblicitari.

Differenze tra carta famiglia e social card

E’ bene non confondere questo bonus per famiglie numerose con la social card che, invece è una carta acquisti e non una carta sconto. Entrambe le agevolazioni sono di competenza del Comune ma cambiano i requisiti: la social card è una prepagata del circuito Mastercard riservata ad anziani e famiglie con minore di anni tre, ha un importo fisso di 40 euro mensili ed è finalizzata al pagamento delle utenze e all’acquisto di beni di prima necessità. Guida alla social card: come richiederla e chi ne ha diritto Bonus famiglia e social card sono quindi cumulabili: pensiamo ad esempio al caso di due genitori che abbiano tre figli di cui due di età inferiore a tre anni. Nessuna delle due carte è abilitata al prelievo di contante.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.