Bonus 4.0 per investimenti sostenibili, ecco come ottenere gli incentivi per economia circolare e risparmio energetico

Arriva il bonus 4.0 per gli investimenti sostenibili. Ecco infatti, nello specifico, come ottenere gli incentivi per i progetti di economia circolare e di risparmio energetico per le micro e per le piccole e medie imprese. La Guida con tutte le info chiave.

di , pubblicato il
Bonus 4.0 per investimenti sostenibili, ecco come ottenere gli incentivi per economia circolare e risparmio energetico

Arriva il bonus 4.0 per gli investimenti sostenibili. Ecco infatti, nello specifico, come ottenere gli incentivi. Per i progetti di economia circolare e di risparmio energetico per le micro e per le piccole e medie imprese (PMI). E questo dopo che, proprio per il bonus 4.0, il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) ha sbloccato le risorse. Che sono pari a ben 678 milioni di euro circa.

Con le micro e piccole e medie imprese interessate che potranno presentare le domande a partire dal prossimo 18 maggio del 2022. I fondi, tra l’altro, nel promuovere e nell’incentivare l’ammodernamento tecnologico, permetteranno alle imprese pure di tagliare i costi delle bollette energetiche.

Bonus 4.0 per gli investimenti sostenibili. Ecco come ottenere gli incentivi per l’economia circolare. Ed anche per il risparmio energetico

Nel dettaglio, il bonus 4.0 per gli investimenti sostenibili poggia su finanziamenti. Che sono provenienti sia dai fondi di coesione. Sia dal programma d’investimento europeo React-Eu.

Con la gestione degli incentivi che il MiSE ha affidato ad Invitalia. Che a sua volta, per l’accesso alle agevolazioni, attiverà gli sportelli online.

Le risorse del bonus 4.0, inoltre, sono ripartite su base geografica. Precisamente, circa 428 milioni di euro per le regioni del Mezzogiorno. E circa 250 milioni di euro per le regioni italiane del Centro e del Nord.

Quali sono i requisiti per l’accesso agli incentivi MiSE per economia circolare e risparmio energetico

Inoltre, per il bonus 4.0 per gli investimenti sostenibili il 25% delle risorse stanziate sarà destinato e riservato ai progetti di ammodernamento tecnologico. Nella fattispecie, quelli delle micro e delle piccole imprese. In più, l’accesso alle risorse è subordinato al rispetto di regole temporali contro la delocalizzazione.

Non solo nei due anni precedenti, per quel che riguarda l’unità produttiva che sarà interessata all’investimento incentivato. Ma anche per i due anni successivi al completamento dell’investimento stesso.

Argomenti: , , , , , , ,