Quali bonus per tutti restano nel 2023 legati solo al requisito ISEE sotto i 40 mila euro

Quali bonus saranno disponibili nel corso del 2023 per coloro che hanno un Isee inferiore a quota 40 mila euro?

di , pubblicato il
bonus sicurezza

Il primo giorno del Nuovo Anno: un fresco inizio. Un nuovo capitolo nella vita che attende di essere scritto. Nuovi quesiti da risolvere, da abbracciare e da amare, nuove risposte da scoprire e da vivere“, afferma Sarah Ban Breathnach. Con l’avvicinarsi del nuovo anno, in effetti, sono tanti i dubbi che ognuno di noi ha in testa in merito a ciò che ci riserverà il futuro. La speranza comune è sempre quella che il nuovo anno possa portare con sé una ventata di notizie positive.

Lo sa bene il Governo Meloni che proprio in questi giorni è al lavoro per mettere a punto la Legge di Bilancio 2023. Una Manovra con la quale vuole rilanciare l’economia nazionale, duramente provata dalla crisi in corso. Diverse le misure in ballo, così come i bonus a favore delle famiglie disagiate. Ma quali incentivi saranno disponibili nel corso del 2023? Ecco cosa c’è da aspettarsi.

Quali bonus per tutti restano nel 2023 legati solo al requisito ISEE sotto i 40 mila euro

In linea generale è possibile affermare che a poter beneficiare del maggior numero di bonus nel 2023 saranno i nuclei famigliari con Isee inferiore a 40 mila euro.

Ma di quali si tratta? Ebbene, tra i bonus che verranno riconosciuti il prossimo anno si annoverano:

  • Bonus vista, meglio conosciuto come bonus occhiali. Ne hanno diritto coloro che presentano un Isee pari a massimo 10 mila euro. Permette di avere un voucher o rimborso per l’acquisto degli occhiali nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2023.
  • Bonus auto. Viene riconosciuto a coloro che intendono acquistare un nuovo veicolo ibrido o elettrico, a patto di avere un Isee pari a massimo 30 mila euro.
    Entrando nei dettagli si ha diritto a uno sconto da 3.000 a 4.500 euro per l’acquisto di un mezzo con prezzo di listino uguale o inferiore a 35 mila euro e indice di emissioni da 0-20 gr per km. Tale sconto può aumentare a 7.500 euro in caso di rottamazione di una vecchia auto. Se il prezzo di listino dell’auto supera i 35 mila euro e ha un indice di emissioni da 21 – 60 gr per Km, invece, si ha diritto a uno sconto che va dai due ai tre mila euro. L’importo aumenta a sei mila euro in caso di rottamazione di un vecchio mezzo.

Dalle bollette ai figli: le agevolazioni per le famiglie

Sempre più famiglie riscontrano delle serie difficoltà ad arrivare alla fine del mese. In tale ambito, pertanto, potranno essere di auto i seguenti incentivi:

  • Bonus sociale. Quest’ultimo serve ad abbassare l’importo delle bollette di luce e gas ed è destinato alle famiglie con Isee pari a massimo 12 mila euro.
  • Bonus gemelli. Consiste in un premio da 100 euro.
  • Bonus asilo nido. Si presenta come un contributo dal valore pari a massimo tre mila euro che si riconosce a quei nuclei famigliari con bimbi di età fino a tre anni. Questo, ovviamente, nel caso in cui si sostengano le spese per l’asilo nido.

Questi sono solo alcuni dei bonus che verranno riconosciuti a partire dal 2023. Bisogna infatti attendere l’approvazione definitiva della Legge di Bilancio per sapere quali incentivi saranno effettivamente disponibili con l’arrivo del nuovo anno.

Argomenti: ,