Bollo auto, il calendario scadenze 2023

Ecco il calendario scadenze per il pagamento del bollo auto 2023. Attenzione alla data di immatricolazione per i veicoli nuovi

di , pubblicato il
bollo auto

Il nuovo anno 2023 è iniziato e non  si prospetta molto bene in termini di pagamento di imposte e tasse per gli italiani. Nessuna buona notizia per il bollo auto 2023. La tassa sulla circolazione non scompare e il pagamento ci dovrà ancora essere.

La Legge di bilancio 2023 darà comunque a molti un po’ di respiro, avendo previsto lo stralcio debiti anche per il bollo.

È il tributo più odiato che finisce nella casse della propria regione di residenza. Lo devono pagare i possessori di veicoli. L’importo non è uguale per tutti. Varia in base alla potenza del veicolo. Previste esenzioni a livello nazionale (si pensi all’esenzione bollo auto disabili). Altre agevolazioni ed esenzioni possono essere previste anche dalla regione stessa.

L’ACI (Automobile Club Italia) mette a disposizione un servizio gratuito per il calcolo del bollo auto. Nel motore di calcolo è sufficiente inserire queste informazioni:

  • tipo di pagamento (rinnovo, prima immatricolazione, ecc.
    );
  • tipo di veicolo;
  • regione di residenza dell’intestatario;
  • targa del veicolo.

Il sistema restituisce l’importo dovuto (con eventuali sanzioni ed interessi) e la data di scadenza per il pagamento.

Proprio in riferimento alla data entro cui fare materialmente il pagamento del bollo auto, occorre distinguere a seconda che si tratti di veicoli già circolanti (in questo caso parliamo di rinnovo della tassa) o veicoli di prima immatricolazione.

Bollo auto 2023, il calendario di pagamento per i veicoli già circolanti

Per i veicoli già circolanti, il pagamento deve essere effettuato di regola nel corso del mese successivo alla scadenza dell’ultima tassa dovuta.

Esempio

Per un bollo con scadenza a dicembre 2022 il rinnovo di pagamento deve essere effettuato entro il 31 gennaio 2023.

Queste, le scadenze bollo auto 2023 riportate sul sito ACI:

  • 31 gennaio 2023 – pagamento bollo scaduto a dicembre 2022
  • 28 febbraio 2023 – pagamento bollo scaduto a gennaio 2023
  • 31 maggio 2023 – pagamento bollo scaduto a aprile 2023
  • 30 giugno 2023 – pagamento bollo scaduto a maggio 2023
  • 31 agosto 2023 – pagamento bollo scaduto a luglio 2023
  • 30 settembre 2023 – pagamento bollo scaduto agosto 2023
  • 31 ottobre 2023 – pagamento bollo scaduto a settembre 2023
  • 31 gennaio 2024 – pagamento bollo scaduto a dicembre 2023.

La tassa per le auto di prima immatricolazione

Per i veicoli di prima immatricolazione, quindi nuovi di fabbrica, il primo “bollo auto” deve essere versato entro l’ultimo giorno del mese di immatricolazione. Tuttavia, se l’immatricolazione è avvenuta negli ultimi 10 giorni del mese, si può pagare anche nel corso del mese successivo a quello di immatricolazione.

Esempio 1

Veicolo immatricolato per la prima volta il 2 gennaio 2023. Il pagamento del primo bollo auto deve essere fatto entro il 31 gennaio 2023.

Esempio 2

Veicolo immatricolato per la prima volta il 26 gennaio 2023. Il pagamento del primo bollo auto può avvenire entro il 28 febbraio 2023.

La data di immatricolazione si rileva sulla carta di circolazione o, in mancanza, sul foglio di via, rilasciati dal Dipartimento dei Trasporti Terrestri (Motorizzazione Civile).

Argomenti: ,