Assicurazione INAIL 2019 per i lavoratori domestici, integrazione da versare entro il 15 ottobre

Il 15 ottobre scadrà il termine per il pagamento dell'integrazione del premio annuale della polizza dell'assicurazione sugli infortuni domestici obbligatoria per coloro che si prendono cura della casa e dei familiari gratuitamente e in modo abituale ed esclusivo.

di , pubblicato il
Il 15 ottobre scadrà il termine per il pagamento dell'integrazione del premio annuale della polizza dell'assicurazione sugli infortuni domestici obbligatoria per coloro che si prendono cura della casa e dei familiari gratuitamente e in modo abituale ed esclusivo.

Il 15 ottobre scadrà il termine per il pagamento dell’integrazione del premio annuale della polizza dell’assicurazione sugli infortuni domestici obbligatoria per coloro che si prendono cura della casa e dei familiari gratuitamente e in modo abituale ed esclusivo.
La Legge di bilancio 2019 ha fissato ad euro 24 l’importo annuale complessivo dell’assicurazione per i lavoratori domestici. Il 31 gennaio è stato effettuato il primo versamento di 12,91 euro, per tanto l’integrazione dovuta entro il 15 ottobre è pari a 11,09 euro.

Leggi anche:

Sono casalinga: ho diritto alla pensione di cittadinanza?

Assicurazione INAIL lavoratori domestici, le novità 2019

Le novità introdotte quest’anno riguardo l’assicurazione INAIL per i lavoratori domestici, non riguardano solo l’aumento del costo annuale. Di seguito le novità introdotte:

  • Il grado minimo di invalidità per costituire la rendita è diminuito al 16%;
  • Per le inabilità permanenti tra il 6% e il 15% è stata introdotta una prestazione tantum di 300 euro;
  • La corresponsione di un assegno per assistenza personale continuativa nel caso di infortuni domestico;
  • L’età obbligatoria per la stipula dell’assicurazione è da 18 anni fino a 67 anni, anziché i 65 anni dell’anno precedente.
  • Nello stesso nucleo familiare possono assicurarsi più persone.

È escluso dell’obbligo di versamento del premio assicurativo contro gli infortuni domestici, chi ha un reddito inferiore a 4.648,11 euro annuali lordi e appartiene ad un nucleo familiare con un reddito complessivo non superiore a 9.296,22 euro lordi.

Come pagare l’integrazione dell’assicurazione INAIL?

Per il versamento gli assicurati potranno utilizzare il bollettino precompilato, pagando in via telematica nel sito dell’Istituto utilizzando il sistema pagoPA o presentando l’avviso di pagamento o il bollettino presso gli aderenti al servizio pagoPA.
Coloro che non hanno effettuato il pagamento della prima rata dell’assicurazione INAIL per i lavoratori domestici possono pagare in un’unica soluzione, anche se in questo caso la copertura assicurativa avrà inizio dal giorno di pagamento.


Nel caso in cui, venga richiesto un pagamento integrale di 24 euro, pur avendo già versato la prima quota di 12,91 euro, l’istituto invierà un nuovo bollettino corretto, previa ricezione della ricevuta di versamento.
Per gli assicurati che hanno bisogno di maggiori informazioni è possibile rivolgersi al Contact center INAIL allo 06.6001 o alle sedi territoriali dell’ente o ancora alle associazioni di categoria.

Argomenti: , ,