Ascensore in condominio: gratis se trainato dal bonus 110?

Tra tanti quesiti, scegliamo l'ascensore in condominio. E' gratis se trainato dal Bonus 110? Quale maggioranza assembleare serve?

di , pubblicato il
Tra tanti quesiti, scegliamo l'ascensore in condominio. E' gratis se trainato dal Bonus 110? Quale maggioranza assembleare serve?

Tutti pazzi per il Superbonus 110%. Pervengono in redazione le domande più disparate in riferimento all’incentivo più ghiotto dell’anno. Tra tanti quesiti, scegliamo l’ascensore in condominio. E’ gratis se trainato dal Bonus 110?

Al riguardo, riceviamo e pubblichiamo un duplice quesito da parte di un lettore:

Sono l’Amm.re pro tempore del Condominio in oggetto e vorrei porle cortesemente alcune domande inerenti l’eventuale installazione di un ascensore, atteso che stiamo per effettuare dei lavori con il superbonus 110%. Il Condominio si compone di sei (6) unità immobiliari, è ante 1967 ed ha una scala di mt. 1,20 la quale, con l’eventuale installazione dell’ascensore richiesto da 3 condomini, si ridurrebbe a meno di cm. 80. Pertanto: 1) i lavori per l’eventuale installazione dell’ascensore sono coperti con il superbonus 110%?; 2) quale maggioranza assembleare è necessaria per la validità della richiesta?”.

Ascensore in condominio: i lavori sono coperti con il Superbonus 110%?

La Legge di Bilancio 2021 consente di inserire tra i lavori ‘trainati’ gli interventi finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche (l’installazione di ascensori e montacarichi). Questa novità interessa soltanto condomini in cui vivono persone over 65 o portatori di handicap allo scopo di facilitare la mobilità interna ed esterna all’abitazione?

La risposta all’interrogazione in Commissione finanze n. 5-05839 del 29 aprile 2021 ha chiarito che la detrazione relativa al bonus ascensore spetta indipendentemente dalla presenza di condomini ultrasessantacinquenni. La circolare n. 19E/2020 ha precisato che l’incentivo è legato al tipo di intervento anche in assenza di disabili nell’edificio.

L’installazione di ascensori rientra tra gli interventi ‘trainati’ dall’Ecobonus. Per beneficiare dell’agevolazione maggiorata, bisogna far eseguire almeno uno dei lavori ‘trainanti’ di cui al co.

1 art. 119 del decreto Rilancio. Può essere considerato trainante l’intervento di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale, l’installazione di impianti fotovoltaici, il cappotto termico.

Per rispondere al lettore, i lavori per l’installazione dell’ascensore sono coperti con il Superbonus 110% solo in presenza di almeno uno degli interventi ‘trainanti‘.

Installazione ascensore: quale maggioranza serve?

Passiamo alla seconda domanda posta dal lettore: quale maggioranza assembleare serve per approvare l’installazione dell’ascensore in condominio?

Normalmente, per installare un ascensore in un condominio che ne sia sprovvisto, è necessaria una delibera assembleare con voto favorevole della maggioranza dei condomini corrispondente ad almeno i due terzi del valore dell’edificio (art. 1136 c.c.).

Per interventi di eliminazione delle barriere architettoniche (art. 78 del d.p.r. n. 380/2001), basta il voto favorevole della maggioranza di condomini equivalente ad almeno la metà del valore dell’immobile.

La Legge di Bilancio 2021 ha ridotto ad un terzo la maggioranza assembleare per dare il via libera ai lavori.

Argomenti: ,