Andare in pensione anticipata dal 2022 con la cristallizzazione dei requisiti, ecco come funziona

Andare in pensione anticipata dal 2022 con la cristallizzazione dei requisiti, ecco come funziona punto per punto. Passo dopo passo per chi vuole davvero bruciare le tappe per il ritiro dal lavoro.

di , pubblicato il
Chi dovrebbe andare in pensione nel 2022 e chi invece farebbe meglio ad aspettare

Vediamo come si va in pensione anticipata dal 2022 con la cristallizzazione dei requisiti. Precisamente, ecco come funziona non solo per la Quota 100. Così come è riportato in questo articolo. Ma anche per la Quota 102 che è proprio quella che, a partire dall’1 gennaio prossimo, sostituirà la Quota 100.

Nel dettaglio, con il sistema delle quote, andare in pensione anticipata dal 2022 con la cristallizzazione dei requisiti significa da un lato aver maturato il possibile esercizio dell’opzione. Per l’uscita anticipata dal lavoro. E dall’altro lato anche avere tempo per pensarci. Andando a valutare, per esempio, se non sia meglio attendere la maturazione dei requisiti per l’accesso alla pensione INPS di vecchiaia.

Come si va in pensione anticipata dal 2022 con la cristallizzazione dei requisiti. Ecco come funziona

In particolare, su come si va in pensione dal 2022 con la cristallizzazione dei requisiti facciamo distinzione tra la Quota 100 e la Quota 102. Per la Quota 100 cristallizzare i requisiti significa che questi si maturano entro e non oltre il prossimo 31 dicembre del 2021.

Quindi, tra pochissimi giorni.

Nel ricordare che, per andare in pensione anticipata nel 2022 con la cristallizzazione dei requisiti con la Quota 100 occorre aver compiuto 62 anni di età entro il 2021. E sempre entro il 2021 aver versato 38 anni di contributi previdenziali obbligatori.

Ecco come funziona la cristallizzazione dei requisiti per la Quota 102

Lo stesso discorso vale per la Quota 102, ma riferito all’anno che verrà. Visto che la misura sostitutiva di Quota 100 avrà una validità di soli 12 mesi. Ed allora, su come si va in pensione anticipata dal 2022 con la Quota 102, e con la cristallizzazione dei requisiti. serviranno 38 anni di contributi versati. Requisito da rispettare entro il 31 dicembre del 2022.

Così come, sempre entro la fine del prossimo anno, il pensionando che vuole ritirarsi dal lavoro in anticipo con la Quota 102 deve aver compiuto il 64esimo anno di età.

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , ,