Intesa Sanpaolo: dividendo 2019 a 19,7 cent, utile quarto trimestre sopra le attese

CET1 di Intesa Sanpaolo salito nonostante l'impatto negativo di 30 pb da effetto spread

di , pubblicato il

Io consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo ha proposto per l’esercizio 2018 dividendi cash per complessivi 3,449 miliardi di euro. Il dato è in crescita rispetto agli 3,419 miliardi del 2017 ed è pari all’85% di payout ratio indicato nel Piano di Impresa per il 2018. Il dividendo Intesa Sanpaolo 2019 sarà pari a 19,7 centesimi per azione.

La data di stacco del dividendo Intesa Sanpaolo 2019 è stata fissata per il 20 maggio con pagamento da 22 maggio 2019. Considerando l’ammontare del dividendo e il valore delle azioni Intesa Sanpaolo alla chiusura dello scorso 4 febbraio, risulta un rendimento (dividend yield) pari al 10%. Oltre al dividendo, il consiglio di amministrazione della banca ha anche approvato i conti del quarto trimestre 2018. Il periodo si è chiuso facendo leggermente oltre le attes. In particolare la banca ha riportato un utile netto di 1.038 milioni di euro nel quarto trimestre 2018, rispetto agli 833 milioni del terzo trimestre 2018 e ai 1.428 milioni del quarto trimestre 2017. L’utile netto riferito all’intero 2018 è stato invece leggermente superiore a quota 4 miliardi attestandosi a 4.050 milioni, valore che si raffronta con i 3.816 milioni del 2017 (escludendo dal 2017 il contributo pubblico cash di 3,5 miliardi di euro a compensazione degli impatti sui coefficienti patrimoniali derivanti dall’acquisizione di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca).

Scendendo ancora nel conto economico, il risultato corrente lordo 2018 ha registrato un aumento dell’11% rispetto al 2017 mentre il risultato della gestione operativa è aumentato del 4,8% rispetto al 2017. Per quello che riguarda le altre voci, i proventi operativi netti sono stati in aumento dello 0,2% rispetto al 2017, a fronte di un flusso netto di attività finanziarie della clientela nel 2018 verso un’allocazione contraddistinta dal contenimento dell’esposizione alla marcata volatilità dei mercati finanziari. Per finire, il cost/income è risultato pari al 53%.

Sul fronte patrimoniale il Common Equity Tier 1 ratio di Intesa Sanpaolo nel 2018 ha registrato un ulteriore aumento attestandosi al 13,6%. Il ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, ha messo in risalto il risultato raggiunto nonostante l’impatto negativo di circa 30 punti base derivante dalla riduzione del valore dei titoli di stato in portafoglio”.

Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.