Dividendo Mediobanca: un aumento è possibile? Nagel non lo nega, anzi

di , pubblicato il
Mediobanca si gode gli ottimi risultati del primo trimestre e Nagel apre sull'aumento del dividendo

Il dividendo Mediobanca può subire un incremento. A mettere nero su bianco questa ipotesi è stato il numero uno di Piazzetta Cuccia Alberto Nagel nel corso della conferenza stampa di presentazione dei conti del primo trimestre della prestigiosa banca italiana (Trimestrale Mediobanca: sale l’utile nel primo trimestre, bene i ratio patrimoniali). Riferendosi all’ammontare delle prossime cedole, Nagel ha affermato che “c’è sempre la possibilità di alzare il dividendo, come abbiamo fatto quest’anno. La politica dei dividendi va adattata a una serie di fattori”. Nell’elenco degli elementi che determinano quello che è l’ammontare del dividendo, Nagel ha citato la situazione patrimoniale, l’andamento del business e l’attività di M&a. Proprio in relazione a questi elementi, il manager alla guida di Piazzetta Cuccia ha aggiunto: “Siamo in buona posizione abbiamo opzioni per fare crescita organica, per la crescita esterna o per restituire capitale agli azionisti”.

Le parole di Nagel sul dividendo futuro di Mediobanca, stanno rafforzando ulteriormente la performance di Piazzetta Cuccia a Piazza Affari. Molto tonica fin dall’apertura delle contrattazioni, Mediobanca sta segnando una progressione del 3,2% a quota 9,52 euro per azione.

Argomenti: