Cambio Euro Dollaro: trend influenzato da imminente riforma fiscale in Usa

Il via libera del Senato americano al budget 2018 da 4 trilioni di dollari ferma il tentativo di corsa dell'Euro sul Dollaro

di , pubblicato il
Il via libera del Senato americano al budget 2018 da 4 trilioni di dollari ferma il tentativo di corsa dell'Euro sul Dollaro

La giornata di ieri è stata abbastanza movimenta sul front valutario. Il cambio Euro Dollaro, infatti, ha prima toccato il massimo a una settimana per poi avviare un ritracciamento. Il quadro di questa mattina, che ha appunto le sue premesse in quello che è avvenuto ieri, vede il dollaro in rafforzamento sull’Euro. Il cambio Eur/Usd, infatti, registra una flessione dello 0,35% a quota 1,1809.

Il cambio di rotta del cambio, e quindi il relativo indebolimento dell’Euro, è avvenuto a seguito del via libera da parte del Senato americano al budget per l’anno fiscale 2018 del valore di 4 trilioni di dollari. Secondo alcuni analisti l’ok dei senatori all’aumento del budget potrebbe essere determinante nell’ottica dell’approvazione della vasta riforma fiscale annunciata nelle scorse settimane da Trump. L’ok del Senato americano, in particolare, potrebbe aprire la porta all’approvazione dei tagli alle tasse fortemente voluti dall’amministrazione americana che passerebbero, comunque, senza il voto dei democratici.

Tornando all’andamento sul mercato dei cambi, il dollaro questa mattina sta registrando una progressione anche nei confronti dello yen, con un rialzo +0,60%, a JPY 113,22. Biglietto verde in rafforzamento anche sulla sterlina, con il cambio gbp-usd che registra una flessione dello 0,37%, a $1,1310. Viceversa, l’Euro sta avanzando sia nei confronti dello Yen (+0,22% a  a JPY 133,70) che nei confronti del franco svizzero (0,14% a CHF 1,1588).

Argomenti: ,