Banca Finnat: Investire Immobiliare SGR ai nastri partenza

di , pubblicato il

A seguito dell’Assemblea e del primo Consiglio di Amministrazione di Investire Immobiliare SGR dopo la fusione per incorporazione nella stessa di Beni Stabili Gestioni SGR e Polaris RE SGR, diventa pienamente operativa la nuova società che si posiziona come leader in numerosi settori di attività diventando uno dei più rilevanti gestori sul panorama italiano nella promozione e gestione di fondi comuni di investimento immobiliare. La società, con 32 fondi in gestione e masse gestite superiori ai 7 miliardi di Euro, si afferma come uno dei principali interlocutori presso investitori istituzionali italiani ed internazionali anche in mercati non tradizionali ma in fortissima crescita quali la rigenerazione urbana, la valorizzazione dei distressed asset, il Social Housing e lo sviluppo delle infrastrutture. L’Assemblea ha fissato in 13 i membri del Consiglio di Amministrazione che risulta composto da: Aldo Mazzocco-Presidente, Carlo Cerami – VicePresidente, Dario Valentino – Amministratore Delegato, Arturo Nattino, Ermanno Boffa, Giulio Bastia, Leonardo Buonvino, Maurizio Pinnarò, Domenico Bilotta, Anna Pasquali, Fabio Carlozzo ed in qualità di Consiglieri indipendenti Marco Tofanelli e Giuseppe Mazzarella. Il Collegio sindacale risulta composto da: Francesco Minnetti – Presidente, Andrea Severi e Carlo Napoleoni in qualità di Sindaci Effettivi, Antonio Staffa e Marco Vicini in qualità di Sindaci Supplenti. Prende quindi il via la piena operatività della nuova realtà. Il management team guidato da Dario Valentino sarà inoltre composto da tre Managing Directors, Domenico Bilotta, Fabio Carlozzo ed Anna Pasquali, a cui sarà affidata la responsabilità di specifiche aree di mercato. 

Il capitale sociale di Investire Immobiliare SGR è così composto: 
Banca Finnat Euramerica 50,16%, 
Beni Stabili 17,90% 
Regia (G.Benetton) 11,64% 
Fondazione Cariplo 8,65% 
Cassa Geometri 7,72% 
Banca Iccrea Holding 2,38% 
Fondazione Cassa Risparmio Forli 1,55%.

Argomenti: