Voli aerei, Ryanair e le altre compagnie low cost in fuga dall’Italia

La pandemia ha messo ko il settore aereo, grande fuga per le low cost?

di , pubblicato il
Ryanair

Ryanair, easyJet e Wizzair diminuiscono in maniera drastica la loro offerta aerea per l’Europa: dal prossimo aprile, i posti disponibili saranno 138 milioni, a fronte dei 189 milioni del 2019. La grande fuga interesserà non solo l’Italia ma anche gli altri Paesi europei, tra cui la Germania. Come in ogni situazione però, ci sono da una parte i vinti e dall’altra i vincitori. Lo scenario descritto dall’ultimo report di Oag (azienda specializzata nel settore del trasporto aereo) vede la Gran Bretagna sorridere: merito della Brexit, ma anche e soprattutto della campagna di vaccinazione messa in atto dal mese di dicembre.

La fuga delle compagnie aeree low cost dall’Italia: i numeri

I dati segnalati nel nuovo report di Oag parlano chiaro: dal prossimo aprile ci saranno 12,5 milioni posti in meno rispetto al 2019, quando l’offerta ne prevedeva 27,8 milioni (nel 2021 si scenderà a 15,3). Il nostro Paese è quello più colpito, stando sempre al resoconto pubblicato da Oag, che chiarisce come le perdite dei posti interesserà – anche se in misura minore – anche le altre nazioni europee come Olanda, Grecia, Svizzera, Portogallo e Germania. Insieme all’Italia, un altro Paese che sarà costretto a fare i conti con l’abbandono progressivo delle low cost citate qui sopra sarà la Spagna, dove si attende una flessione di 4,5 milioni di posti.

In particolare, in Italia a pesare sarà il calo drastico dei posti messi a disposizione da Ryanair: si passerà dai 17,4 milioni del 2019 ai 4 milioni di quest’anno. In controtendenza invece easyJet, che aumenterà i posti da 8,5 a 9,6 milioni.

L’esempio virtuoso del Regno Unito

La Gran Bretagna, al contrario dell’Unione europea, manterrà quasi in toto il numero di posti disponibili: secondo le stime riportate da Oag, l’offerta delle compagnie Ryanair, easyJet e Wizzair corrisponderà a partire dal prossimo aprile al 91 per cento: se nel 2019 i posti offerti erano 40,2 milioni, quest’anno saranno 36,5.

Vedi anche: Ryanair taglia i voli a gennaio e abbandona 11 aeroporti in Italia

[email protected]

Argomenti: ,