Tasse su Bitcoin, ci pensa Cryptosmart: e la dichiarazione dei redditi diventa più facile

Pagare le tasse su Bitcoin non è un problema con Cryptosmart, che rende la vita più facile anche in sede di dichiarazione dei redditi e in fase di staking.

di , pubblicato il
Tasse su Bitcoin, la soluzione Cryptosmart

Quante volte avrai pensato di investire in criptovalute e hai avuto più di una remora non solo per paura del rischio, ma anche per le possibili grane fiscali. Devo pagare le tasse su Bitcoin? E quando? Essendo un asset nuovo e ancora scarsamente regolamentato in tutto il mondo, sorgono dubbi e timori circa possibili conflitti con le legislazioni fiscali. Per fortuna dei clienti italiani, Cryptosmart è la soluzione che fa per voi. E’ una piattaforma exchange italiana, ha sede a Perugia ed è stata fondata da imprenditori italiani, che vivono e pagano le tasse nel nostro Paese.

La nazionalità rileva in questo caso. Cryptosmart ha presentato diversi interpelli all’Agenzia delle Entrate proprio per ricevere e garantire ai clienti certezze con riferimento al pagamento delle tasse su Bitcoin e altre criptovalute. E’ emerso che gli acquisti realizzati sulla sua piattaforma non sono soggetti a obblighi di dichiarazione, come altrimenti avverrebbe utilizzando una exchange con sede all’estero. Infatti, l’investitore italiano non ha il dovere di indicare nel Quadro RW del suo modello l’ammontare degli asset detenuti.

Tasse su Bitcoin e incombenze fiscali, ci pensa Cryptosmart

E non c’è solo il problema della dichiarazione dei redditi. Cryptosmart si carica di tutte le incombenze burocratiche e fiscali legate al pagamento delle tasse su Bitcoin e altre criptovalute. Ad esempio, i redditi derivanti dallo staking sono soggetti in Italia a un’imposizione del 26%, essendo considerati a tutti gli effetti di natura finanziaria. Ma pensa a tutto l’exchange, la quale accredita al cliente il guadagno già al netto del 26% sul suo wallet. Inoltre, gli spedisce entro il 30 giugno di ogni anno un fac-simile della dichiarazione dei redditi da consegnare al CAF o altro professionista di fiducia.

Così, l’investitore sarà in grado eventualmente di recuperare le ritenute.

Un altro vantaggio non indifferente che si ha investendo con Cryptosmart consiste nel ricevere assistenza h24 e 7 giorni su 7, in lingua italiana, tramite chat, email e telefono. E se le tasse su Bitcoin già vi fanno venire qualche mal di testa, cosa dire del rischio di non riuscire all’occorrenza a convertire prontamente tutti gli asset depositati? Con Cryptosmart non esiste, dato che a deposito vi è il 100% delle criptovalute acquistate dai clienti. Il rapporto di 1:1 garantisce massima sicurezza. Come se la banca custodisse l’intera somma di denaro da voi depositata senza investirla da nessuna parte.

 

 

 

 

Argomenti: