Svizzera: in agosto export di orologi cresce del 4,2% annuo

L’export di orologi svizzeri si conferma in ripresa. Venduti nei primi otto mesi dell’anno orologi per 1,4 miliardi Chf

di , pubblicato il
L’export di orologi svizzeri si conferma in ripresa. Venduti nei primi otto mesi dell’anno orologi per 1,4 miliardi Chf

Export di orologi svizzeri in aumento. Dopo un lungo periodo di crisi è infatti ripreso il trend di crescita della produzione di orologi made in Switzerland. Il tempo, si sa, è galantuomo e gli orologiai svizzeri continuano a sfidare crisi e concorrenza per essere sempre fra i primi al mondo in questo importante settore dell’economia.

 

Si conferma così – secondo la Fédération de l’industrie horlogère suisse –  la ripresa del settore orologiero svizzero, che in agosto ha registrato un aumento delle esportazioni del 4,2% su base annua, a 1,4 miliardi di franchi. Si è trattato della quarta progressione mensile consecutiva. In crescita le vendite verso Hong Kong (+2,7%) e Cina (+3,3%), mentre le cifre relative agli Stati Uniti sono negative (-4,9%). Sull’arco dei primi otto mesi dell’anno l’export segna un leggero aumento dell’1,2%, indica oggi la Federazione orologiera svizzera.

 

Il 95% degli orologi svizzeri finisce all’estero

 

Malgrado alcuni periodi difficili dovuti essenzialmente all’instabilità politica, alla concorrenza agguerrita o alla frammentazione dell’organizzazione interna del lavoro, il tempo per l’orologeria svizzera non si è mai fermato. La ricerca di novità tecniche e di nuove forme estetiche è una costante che permette al settore di mantenersi sulla breccia dell’onda. Dagli orologi al quarzo in plastica, acquistabili per qualche decina di franchi, a quelli rivestiti d’oro o tempestati di pietre preziose, meraviglie dell’arte e della tecnica dal valore di svariati milioni, ce n’è per tutti i gusti. Un’offerta completa e di qualità riconosciuta in ogni angolo del mondo; ovunque i prodotti del settore orologiero elvetico sono infatti da sempre molto apprezzati.Ed è proprio all’estero che circa il 95% degli orologi «Made in Switzerland» sono destinati, rendendo l’industria della misurazione del tempo una delle attività chiave dell’export elvetico.

Argomenti: Nessuno