Quanto costa mantenere l’auto: i prezzi e le regioni più care d’Italia

Quanto costa mantenere l'auto in Italia? Le spese possono essere un vero salasso in alcune regioni.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Quanto costa mantenere l'auto in Italia? Le spese possono essere un vero salasso in alcune regioni.

Carburante, Rc auto, bollo e revisione. Ma quanto ci costa mantenere l’auto all’anno? Ormai avere una macchina e provvedere a tutti i costi ad essa legati è quasi un salasso per il cittadino. A diffondere dei dati utili in merito è stata SosTariffe secondo cui il mantenimento dell’automobile può arrivare a costare 1.500 euro ogni 12 mesi; tutto dipende, ovviamente, anche dalla regione di residenza e dal costo dell’assicurazione, anche se a rincarare la dose dei costi ci sarebbe il carburante.

Un salasso che può arrivare a oltre 1.500 euro annuali

Dai dati emerge che tra le regioni più care, dove l’automobile può diventare davvero un costo pesante da sopportare, c’è la Campania con una cifra che sfiora 2.150 euro, soprattutto a causa dell’Rc auto. La meno cara, invece, è il Friuli Venezia Giulia, dove la spesa annuale scende a 1.117 euro. Tornando all’esempio della Campania e prendendo come riferimento un auto medio piccola come la Panda, Sos Tariffe svela che il 44% dei costi è relativo all’assicurazione, il 38,4% al carburante e il 9% ad altre voci come revisione e bollo auto. Solo per l’Rc auto si spendono 941 euro di media mentre per il carburante si sfiorano 828 euro.

E se la Campania risulta una delle meno convenienti, il Friuli Venezia Giulia è la regione dove poter sostenere i costi della macchina è molto meno difficile. Stessa identica situazione anche in Valle D’Aosta ed Emilia Romagna, dove i costi arrivano rispettivamente a 1260 e 1314 euro. Bisogna però sottolineare che la spesa maggiore è quella relativa alla benzina, diesel o metano, a tal proposito è il Molise la regione dove si spende di più, con 1.1174 euro per il carburante che non dipende dal prezzo ma dai chilometri percorsi giornalmente dagli automobilisti. Al contrario, in Liguria, dove il carburante costa molto, i cittadini tendono a usare il minimo indispensabile l’auto per poter risparmiare.

Le altre regioni

Dalla media dei dati risulta che, dopo la Campania, le regioni più care sono Umbria, Molise, Veneto e Calabria, con una spesa media totale tra 1893 a 1610 euro annuali. La spesa per il carburante però si conferma alta in Umbria, Molise e Veneto, tra 1162 e 1061 euro. Tra le meno care appunto Friuli Venezia Giulia e Valle d’Aosta, a salire Emilia Romagna, Sardegna, Marche e Lombardia con una media di poco superiore a 1.300 euro annui così come Basilicata e Lazio. Sopra i 1.400 ci sono Piemonte, Sicilia, Abruzzo, Liguria, mentre sopra i 1.500 Trentino Alto Adige, Puglia e Toscana.

Leggi anche: RC Auto neopatentati, prezzi diversi da Nord a Sud: ecco le città più tartassate

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia