Investire nel mattone conviene oggi? Questi segnali inequivocabili ci danno la risposta

Il Mercato immobiliare continua a crescere, anche rispetto al 2019. conviene investire in immobili nei comuni capoluogo o no?

di , pubblicato il
investire in immobili

Il settore immobiliare è finalmente in netta ripresa e supera anche i livelli del 2019. È quanto emerso dalle Statistiche trimestrali del secondo trimestre 2021, appena pubblicate dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle entrate. cerchiamo di capire dove conviene investire in immobili oggi.

Mercato immobiliare in netta ripresa

Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle entrate, le compravendite del settore residenziale nel secondo trimestre 2021 superano le 200 mila unità; un tasso tendenziale annuo che va oltre il +70% rispetto allo stesso trimestre del 2020. Quest’ultimo periodo, ad ogni modo, è stato contraddistinto da quasi due mesi di rigido lockdown, necessario per contrastare l’emergenza sanitaria del coronavirus. Per questo motivo è interessante osservare anche il confronto con il II trimestre del 2019. Anche in questo caso il risultato è positivo.

Le abitazioni acquistate nel II semestre del 2021, infatti, superano di quasi 42 mila unità quelle compravendute nello stesso trimestre del 2019, (+26,1% in termini di variazione tendenziale).

Investire in immobili, meglio i comuni non capoluogo

La crescita del mercato immobiliare, nel secondo trimestre del 2021, è più marcata nei comuni non capoluogo (+81,6%, con circa 62 mila abitazioni compravendute in più rispetto al secondo trimestre del 2020 e +31,3%, con quasi 33 mila rispetto al secondo trimestre del 2019). Nei capoluoghi sono state vendute oltre 23 mila abitazioni in rispetto al secondo trimestre 2020 (+ 58%) e quasi 9 mila rispetto al secondo trimestre del 2019 (+16,1%).

La crescita riguarda tutte le aree geografiche del Paese. Il massimo rialzo si è avuto nei comuni non capoluogo delle Isole, dove gli scambi sono raddoppiati; il minimo nei capoluoghi del Nord Est, con +47,7%. Anche nel confronto con il 2019 i tassi di crescita sono ovunque a doppia cifra, dal +14,6% nei capoluoghi del Nord Ovest e del Nord Est, al +34,2% nei non capoluoghi del Centro.

 

Articoli correlati

Argomenti: