Cena San Valentino, menù stellati: quanto costa mangiare da Cracco e Cannavacciuolo

I menù di San Valentino di Gordon Ramsay, Antonino Cannavacciuolo e Carlo Cracco: ecco quanto costa cenare nei loro ristoranti.

di , pubblicato il
I menù di San Valentino di Gordon Ramsay, Antonino Cannavacciuolo e Carlo Cracco: ecco quanto costa cenare nei loro ristoranti.

Come ogni anno ecco che sta arrivando San Valentino, festa prettamente commerciale dedicata all’amore e agli innamorati. Più che una festa dei sentimenti, il 14 febbraio è ormai una data in cui va in scena un vero e proprio business tra eventi, menù romantici, fiori e oggetti di ogni tipo da regalare all’amato/a.

Però c’è chi ci crede.

Quanto costa mangiare da Cracco a San Valentino?

Come è accaduto a Capodanno, anche per la festa di San Valentino i noti chef stellati del calibro di Carlo Cracco o Antonino Cannavacciuolo, propongono dei menù ad hoc per innamorati. Partiamo da Cracco che offre un menù riservato alle coppie under 35 nel suo celebre ristorante Galleria Vittorio Emanuele II a Milano. Più che una cena romantica, quella di Cracco sembra un’esperienza social e non a caso si chiama “Cracco Social Dinner San Valentino“. Le coppie under 35 che prenotano per la sera del 14 febbraio, infatti, saranno disposte tutte attorno ad un grande tavolo imperiale e potranno degustare un menù da 280 euro. Si tratta di una cena placée di cinque portate con aperitivo. Tutto il resto è top secret. Non è infatti possibile sapere con anticipo che cosa prevede il menù. Soltanto dopo aver prenotato sul sito ufficiale si riceverà una email con i dettagli della cena. Gli ospiti potranno poi variare il menù in base ad allergie o intolleranze. Dunque menù segreto e prezzo esoso ma in linea con quelli proposti dallo chef.

Antonino Cannavacciuolo e Gordon Ramsay

Anche Antonino Cannavacciuolo propone un menù stellato per gli innamorati che scelgono Villa Crespi a Orta San Giulio, in provincia di Novara, come location per il San Valentino. Come scrive fanpage.it. per gli ospiti saranno disponibili cioccolatini e un menù degustazione con torte (troviamo, ad esempio, la torta “Desiderio”a 27 euro). Il menù costa 220 euro e consiste in piatti come scampi di Sicilia alla “pizzaiola”, acqua di polpo, insalata di polpo, verdure cotte all’olio, tagliatelle di fagioli, cacio e pepe, tartufo nero, maialino da latte, zucca e castagne, gnoccheti di baccalà, alghe marine, tartufo di mare fino allo speciale dessert Villa Crespi e altri dolci.

Infine per chi si trova a Londra ed è curioso di assaggiare la cucina di Gordon Ramsay, il cuoco internazionale propone un menù nel suo Restaurant Gordon Ramsay di Londra con prezzi che variano da 95 a 225 sterline. Tra i piatti forti il tortino di prosciutto iberico, ravioli con aragosta e scampi e delice al cioccolato manajari.

Leggi anche: Cenone di Capodanno 2020: quanto costano i menù stellati da Cannavacciuolo a Bottura

Argomenti: ,