Carburanti: ribassi per IP e Italiana Petroli

Prosegue il ribasso dei prezzi di benzina e diesel sulla scorta del calo delle quotazioni dei prodotti petroliferi

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Prosegue il ribasso dei prezzi di benzina e diesel sulla scorta del calo delle quotazioni dei prodotti petroliferi

Ancora ritocchi al ribasso dei prezzi sulla rete carburanti nazionale. Con le quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo che provano a riprendere fiato dopo i forti cali dei giorni scorsi, infatti, si registrano oggi gli interventi in discesa sui prezzi raccomandati di benzina e diesel di 0,8 centesimi da parte di IP e Italiana Petroli (ex TotalErg). Sul territorio, prezzi praticati perlopiù con tendenza alla discesa a valle dei movimenti degli ultimi giorni.

Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,562 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,556 a 1,579 euro/litro (no-logo 1,539). Il prezzo medio praticato del diesel è pari a 1,427 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,425 a 1,442 euro/litro (no-logo a 1,408). Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,692 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,663 a 1,773 euro/litro (no-logo a 1,579), mentre per il diesel la media è a 1,562 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,535 a 1,639 euro/litro (no-logo a 1,449). Il Gpl, infine, va da 0,647 a 0,668 euro/litro (no-logo a 0,642).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Prezzi carburante

I commenti sono chiusi.