Adesso Amazon vuole spedire e consegnare i pacchi da sola: Poste Italiane in allarme

Nuova sfida per Amazon: vuole spedire i pacchi da sola, intanto pensa anche ad aggiustamenti del personale.

di , pubblicato il
Nuova sfida per Amazon: vuole spedire i pacchi da sola, intanto pensa anche ad aggiustamenti del personale.

La rivoluzione di Amazon potrebbe colpire, adesso, anche le società di spedizione e consegna dei pacchi. Nonostante non vi siano conferme ufficiali, il colosso di Jeff Bezos starebbe pensando di mettersi in proprio sia per quanto riguarda la spedizione sia per la consegna dei pacchi, con all’interno la merce acquistata online sul sito internet Amazon. Una vera e propria rivoluzione, che andrebbe a generare pesanti ricadute sul settore. In America, i due colossi Ups e FedEx sono già sul piede di guerra. Lo stesso discorso può essere fatto per l’Italia, dove a essere in pericolo è Poste Italiane.

La sfida di Jeff Bezos

Sempre più ricco. Il 2017 ha consacrato il proprietario di Amazon come l’uomo più ricco del mondo. Evidentemente, Jeff Bezos non è ancora sazio e vuole espandere il suo impero anche in questo 2018. La sfida sarebbe già partita e le conseguenze potrebbero essere devastanti sia per Ups che per FedEx. Stando alle indiscrezioni che arrivano Oltreoceano, Amazon sarebbe convinta di offrire un servizio migliore ai cittadini americani, soprattutto a un costo minore rispetto a quello che oggi devono pagare. Di certo, se realmente Amazon deciderà di scendere in campo, lo farà perché consapevole di poter sbaragliare la concorrenza.

Leggi anche: Amazon: che cos’è il bracciale elettronico che controllerà i dipendenti

In India con successo

D’altronde, Amazon ha già sperimentato, con successo, quanto vorrebbe esportare adesso negli Stati Uniti (e nel resto del mondo, inclusa l’Italia). Lo ha fatto in India, più precisamente negli ultimi 2 anni. Dal nostro Paese, intanto, arrivano le prime dichiarazioni di Matteo Del Fante, amministratore delegato di Poste Italiane, secondo cui c’è il rischio che Amazon assuma una posizione dominante nel settore, facendo fare alle Poste la fine della rana punta dallo scorpione.

Se le indiscrezioni fossero confermate, un’ipotesi neanche tanto lontano dalla realtà come si possa credere.

Amazon licenzia dipendenti

Mentre l’azienda si prepara a spedire pacchi, secondo il Seattle Times Amazon starebbe pensando di licenziare dipendenti nel quartier generale di Seattle ma si parla di licenziamenti anche a livello globale secondo quanto confermato da Jeff Bezos. Con mezzo milione di dipendenti in tutto il mondo, ora il colosso vorrebbe ridurre le spese consolidando alcune attività al dettaglio e concentrandosi su altre come l’assistente digitale Alexa e l’intrattenimento digitale. In una nota, il gruppo ha confermato che “stiamo facendo degli aggiustamenti sul numero di addetti nella società: piccole riduzioni in un paio di posti e forti assunzioni in molti altri. Per i lavoratori impattati lavoriamo per cercare posizioni nelle aree in cui stiamo assumendo”.

Amazon: dopo il negozio senza cassa arrivano i robot che cancelleranno la figura del lavoratore maratoneta

Argomenti: , ,