Ubi approda sul mercato dei certificati: emessi i primi due equity protection con cap

Due Equity Protection negoziati su Euro TLX, con protezione incondizionata integrale o parziale e possibilità di partecipare al potenziale upside del sottostante nei limiti del cap

di , pubblicato il
Due Equity Protection negoziati su Euro TLX, con protezione incondizionata integrale o parziale e possibilità di partecipare al potenziale upside del sottostante nei limiti del cap

Dopo aver annunciato l’inaugurazione della direzione Global Markets, con la strutturazione dei primi due certificati, Ubi Banca ha preferito puntare sulla protezione emettendo di recente due equity protection con cap.

I certificati sono stati emessi il 23/12/2019 e vengono negoziati su Euro TLX.

Hanno scadenza a 5 anni, capitale incondizionatamente protetto al 100% o al 95%,  prevedono la possibilità di ottenere cedole annuali condizionate ed un livello cap pari al valore iniziale (non possono cioè partecipare all’eventuale performance al rialzo del sottostante oltre il suo livello iniziale). I certificati hanno inoltre un prezzo di emissione (uguale al valore nominale) di 1000 euro.

ISIN’s: IT0005389843, IT0005389835

Vediamo più nel dettaglio.

Punti di forza in sintesi

  • Protezione del 100% o del 95% del capitale a scadenza
  • Possibilità di ottenere cedole annuali all’1,60% o al 3,15%
  • Trigger cedole/cap al 100% del livello iniziale

Caratteristiche

Funzionamento

Ad ogni data di valutazione annuale i certificati permetteno di riconoscere all’investitore una cedola calcolata in % sul valore nominale di 1000 euro se il valore del sottostante è superiore al 100% del relativo livello iniziale; in caso contrario non viene corrisposta alcuna cedola

A scadenza si prospettano due scenari:

1. se il valore finale del sottostante è pari o inferiore al relativo livello di protezione (calcolato in % sul valore iniziale) il capitale rimane protetto al 100% o al 95% a seconda del certificato, e l’investitore riceverà 1000 o 950 euro;

2. se invece il valore finale del sottostante è superiore al relativo livello di protezione il certificato paga un importo pari al Valore Nominale moltiplicato per la somma fra (i) la Protezione e (ii) la
performance del Sottostante moltiplicata per la Partecipazione.

In formule:

valore nominale×[protezione+(partecipazione ×(valore finale-livello di protezione)/(valore iniziale))]

dove il livello di protezione è espresso in punti indice anziché in %

 

 

Argomenti: , , ,

I commenti sono chiusi.