Sabato 20 Settembre 2014 , Ore 15:59
 
 

Carta Libretto Postale, innovazione del libretto

La carta gratuita legata al Libretto Postale che ti semplifica la vita : l’innovazione del Libretto Postale

La vera innovazione del Libretto Postale (vedi anche Libretto postale by Poste Italiane. Recensione ), che alla fine è uno dei metodi di risparmio più vecchi e forse il meno scelto dai giovani risparmiatori,  è la Carta Libretto Risparmio, ovvero una carta dotata di microchip elettronico che è abbinata a Libretti Postali Nominativi Ordinari.

 

Carta libretto postale prelievo più semplice – Con questa carta, prelievi e versamenti diventano molto più semplici e rapidi e può essere richiesta in maniera del tutto gratuita dai titolari dei Libretti Postali; essa offre l’opportunità di usare per prelievi tutti gli apparecchi automatici Postamat e permette di fare depositi e prelievi da ogni Ufficio Postale d’Italia.
Inoltre attraverso il Postamat permette di conoscere il saldo del Libretto e le sue movimentazioni sia dallo sportello Postamat che da qualsiasi Ufficio Postale. La Carta Libretto Postale deve essere richiesta nello stesso Ufficio Postale in cui è stato aperto il Libretto Postale, e a richiederla può essere soltanto il titolare del Libretto; se il Libretto Postale richiede la firma congiunta per il ritiro del denaro in giacenza la Carta Libretto Postale non può essere rilasciata.
Ogni carta postale ha un suo codice PIN, sia la Carta Libretto Postale che il codice PIN saranno inviati per posta, in due distinte buste contenenti le relative istruzioni, in maniera separata.

 

Carta libretto postale come funziona

La Carta Libretto Postale
-          non prevede un canone annuo da versare
-          ha versamenti e prelievi dagli Uffici Postali e pagamenti tramite POS totalmente gratuiti
-          prelievi dall’apparecchiatura Bancomat del circuito Postamat gratuiti
-          Nessun limite massimo di versamento
-          Prelievo massimo giornaliero dallo sportello Bancomat 600 euro
-          Prelievo massimo mensile dallo sportello Bancomat 2.500 euro.

 

Vantaggi Carta Libretto Postale

Sicuramente uno dei vantaggi è quello che evita a chi deve effettuare piccoli prelievi le lunghe code che molto spesso sono presenti negli uffici postali, permettendo i prelievi presso gli sportelli automatici del circuito Postamat.

Permette inoltre in mancanza di liquidità disponibile di pagare tramite POS dove si presenta l’occasione, e questa potrebbe essere una grande comodità.

Inoltre altro vantaggio è quello che non ha canone mensile ed è totalmente gratuita, così come sono gratuite le operazioni effettuate sia allo sportello che presso gli apparecchi Postamat di tutta Italia.

Il non avere limite massimo di versamento è un grandissimo vantaggio che non tutte le carte permettono, ma la mancanza di limiti di versamento sicuramente è legata al Libretto Postale in sé più che alla Carta Libretto.

 

Svantaggi Carta Libretto Postale

Questa carta, che permette quasi tutto quello che permette un tradizionale Bancomat ha però dei grossi limiti.

Innanzitutto i limiti giornalieri e mensili sono molto bassi: il limite massimo mensile è di soli 2500 euro, e obbiettivamente è una cifra irrisoria rispetto al costo della vita attuale.

Altro grosso limite della Carta Libretto è che permette un’operatività molto limitata poiché i prelievi possono avvenire soltanto attraverso le apparecchiature automaticher del circuito Postamat.

Se si pensa che un altro prodotto postale come la Poste Pay, una carta prepagata non legata ad alcun conto corrente o Libretto Postale, permette di prelevare da tutti gli apparecchi Bancomat delle banche presenti sul territorio nazionale, e non solo del circuito Postamat.

Mentre questa carta, che è legata ad un Libretto Postale pone questo limite che a mio avviso è quello che più porta scapito all’iniziativa.

 

4 Commenti

4 Commenti

Per inviare un commento devi fare il login.