Mutui: le previsioni per il 2021 e i migliori per acquistare casa marzo

Il mese di marzo si sta concludendo con dei tassi di interesse ancora buoni per mutui acquisto casa: ecco le previsioni e le offerte più convenienti.

di , pubblicato il
Il mese di marzo si sta concludendo con dei tassi di interesse ancora buoni per mutui acquisto casa: ecco le previsioni e le offerte più convenienti.

Il mese di marzo si sta concludendo con dei tassi di interesse ancora ottimali per mutui acquisto casa nonostante ci sia stato un lieve aumento. È quindi ancora un momento buono per comprare un immobile con mutuo o con la surroga cercando le offerte migliori di marzo.
Dall’analisi del portale MutuiSi del gruppo Gabetti, poi, emerge che i mutui casa erogati nei primi 9 mesi del 2020 sono stati di circa 35 miliardi. Un dato positivo per Bankitalia in quanto sono in crescita del 4,2% rispetto al medesimo periodo dell’anno antecedente. Le erogazioni riguardano soprattutto le surroghe e l’incremento dei mutui è da additarsi in principal modo ai tassi di interesse ancora molto bassi. Per Antonio Ferrara, ad di Monety (gruppo Gabetti), con una Unione Europea che sta cercando di fare il possibile per raggiungere il livelli di crescita delle pre-pandemia di sicuro i tassi continueranno ad essere convenienti anche per tutto il 2021.

Mutui più convenienti di marzo 2021

Dall’analisi di marzo dell’Osservatorio di MutuiSupermarket.it dallo scorso gennaio ad oggi, emerge che gli indici Irs (quelli sui quali si basa la determinazione del costo del mutui a tasso fisso) con una durata uguale o più alta di venti anni hanno rilevato un leggero aumento medio di 40 punti base (circa): l’Irs è passato oggi allo 0,46% medio mentre a febbraio era allo 0,20% e a gennaio addirittura allo 0,07%. Coloro che hanno chiesto più mutui, poi, sono la fascia di età compresa tra i 34 ed i 45 anni con un reddito tra i 1.550/2.000 euro. Nonostante il leggero aumento, però, le banche hanno mantenuto molte offerte convenienti.
MutuiSupermarket.it rivela che tra i mutui più convenienti a tasso fisso a venti anni c’è quello di Bper Banca e di Unicredit da che da gennaio ad oggi non ha modificato i tassi mentre Bnl lo ha fatto di 3 punti base per quelli acquisto e di 12 per quelli surroga.

La Credit Agricole ha aumentato i tassi fissi di soli 7 punti base mentre Intesa Sanpaolo di soli 15 punti. Per quanto riguarda l’Euribor che è l’indice per i mutui a tasso variabile, anch’esso risulta essere stabile (0,54% in media) rispetto ai mesi precedenti.
Tra le migliori offerte di mutui acquisto prima casa a tasso fisso per un impiegato a tempo indeterminato di 34 anni con un reddito mensile di circa 2.400 euro e per immobile a Milano del valore di 220 mila euro (importo richiesto di 140 mila euro e durata di venti anni) c’è quella dell’Unicredit a tasso finito dello 0,60% e Taeg allo 0,72% seguita da Credit Agricole con Tan allo 0,62% e Taeg allo 0,81% e Credem con Tan allo 0,54% e Taeg allo 0,82%.
Per quanto riguarda il mutuo acquisto prima casa a tasso variabile le migliori offerte sono quelle di Unicredit con Tan allo 0,26% e Taeg allo 0,38%, quella di Banca Sella con tasso allo 0,45% e Taeg allo 0,61% e della Credit Agricole con tasso allo 0,48% e Taeg allo 0,67%.
Potrebbe interessarti: Mutui: le previsioni per il 2021 e i migliori per acquistare casa marzo
[email protected]

Argomenti: , ,