Bonus terme 2021: ecco tutte le strutture accreditate regione per regione

Bonus terme 2021: ecco tutte le strutture accreditate regione per regione dove utilizzare il voucher di 200 euro, aggiornate al 5 novembre.

di , pubblicato il
bonus terme 2021

Dallo scorso 2 novembre è online l’elenco delle strutture termali accreditate da Invitalia dove si potrà utilizzare il Bonus Terme 2021 che consiste in un voucher di massimo 200 euro. Potranno chiederlo tutti i maggiorenni purché residenti in Italia. Per fruirne non si dovrà fare nulla, non si dovrà compilare alcun modulo: basterà soltanto inviare una e-mail di richiesta alla struttura interessata. Quest’ultima poi, qualora ci sia ancora posto, chiederà il contributo per i cittadini e si occuperà della prenotazione gratuita. Chi è interessato, quindi, a partire dall’8 novembre si dovrà rivolgere alle strutture accreditate e riceverà (se i posti saranno ancora disponibili) un attestato di prenotazione valido per 60 giorni. Ecco allora tutte le strutture termali accreditate da Nord a Sud, regione per regione dove si potrà spendere il contributo di massimo 200 euro.

Elenco strutture accreditate per Bonus Terme 2021: è il Veneto a dominare con 72 strutture

È il Veneto che ha più strutture termali accreditate, eccole: ad Albano Terme c’è G.B Therme Hotels, Società Imprese Ristoranti Alberghi Sira, Tena, Hotel Ariston Molino Terme e Terme Bel Soggiorno. Sempre ad Albano Terme: Bel Soggiorno, Beb, Hotel Plaza, Hotel Dolomiti, Gb Terme Hotels in via d’Abano e Teme Formentin. Gazzella Bianca, Ghibli, Hotel Terme all’Alba, Atlantic di Carraro e Bristol Bruja. Si prosegue con il Columbia Terme, il Columbus Thermae, le Terme Adriatico, il Palace Meggiorato, le Terme Bologna, le Terme Milano, Ghibli in via Flacco e Terme Principe. Delta B&B, Acquis Calidis, Terme Helvetia, Marina srl, Patria Terme, Toson Srl, Terme Villa Pace, Terme Vena d’Oro, Thermae Hotels, GB Thermae Hotels in via Flacco 99 e Terme Orvieto. Alice srl, Premier Albano, Smeraldo, GB Thermae Hotels in via d’Abano 1, Sethi, Universal e Hotel Venezia.

A Montegrotto: Terme Antoniano, Apollo, Hotel Garden, Bellavista terme, Hotel Eliseo, Hotel Des Bains, Terme Marco Polo, Terme Olimpia, Millepini, Virgintour, Terme Marconi e delle Nazioni e Terme Neroniane. Hotel Petrarca, Terme Continental, Stemma e Terme Preistoriche. Nella città di Pescantina l’Aquardens, a Teolo lo Stabilimento Ermitage, Tria e Atesina San Marco mentre a Padova le Terme Europa, Hotel Terme Verdi, Aurora, Terme Quisisana e Salus. Bibione Terme a San Michele al Tagliamento, Terme di Battaglia a Battaglia Terme.

Bonus Terme: strutture accreditate in Campania 

Sono poi la Campania e l’Emilia le due regioni dopo il Veneto ad avere più strutture termali accreditate. Nella prima regione a Contursi troviamo le Terme Rosapepe, quelle Capasso, le Cappetta, le Civitas, le Forlenza, le Vulpacchio mentre a Ischia le Terme di Costanzo, Delfini, Sanpara e Limparo. Sogdim, Hotel Terme President, Alga, Hotel Royaldi Di Costanzo in via Gigante 33 e Morgioni 1/3 ed Hotel Hermitage. L’Impresa Minieri a Telese, l’Hotel Mediterraneo a Forio, l’Hotel terme President a Csamicciola così come La Pergola e la Villa Sirena. A Forio l’Hotel Mediterraneo, il PartenHotels a Lacco Ameno, l’Antica Fonte a Vico Equense, le Stufe di Nerone a Bacoli e Relax a San Salvatore Telesino.

Emila Romagna: strutture accreditate Bonus terme 2021

In Emilia Romagna oggi 5 novembre le strutture accreditate sul sito Invitalia, risultano 21: Salus per Aquam e Terme di Salsomaggiore in Lungo Parco Mazzini e Viale alla Terme (Tebiano) a Salsomaggiore. Si trovano a Ravenna le Terme di Punta Marina, Longlife Formula a Castrocaro, Terme di S.Agnese e FHG srl a Bagno di Romagna, Riccione Terme a Riccione e RiminiTerme a Rimini. A Castel San Pietro Terme le Terme con lo stesso nome così come a Cervia, a Montechiarugolo le Terme di Monticelli e a Riolo Terme le Terme di Riolo. A Modena le Terme della Savarola, a Bertinoro le AllegroItalia, a Minerbio le Terme Aquabios, a Monterenzio le Essepienne, a Bologna le Felsinee in via di Vagno e via Agucchi.

Sempre a Bologna le Essepienne.

Ecco le strutture accreditare da Nord a Sud per Bonus Terme

Seguono nella classifica le regioni Toscana e Lombardia con il maggior numero di strutture accreditate. In Toscana a Casciana Terme Lari ci sono i Bagni di Casciana e Mapi, a Manciano le Terme di Saturnia, a Grosseto Etruria Nova, a San Casciano dei Bagni l’Ihc, a Monsumanno Terme l’Ihc e Sorano le omonime terme. Quelle di San Giovanni Isola d’Elba si trovano a Porteferraio, quelle di Montecatini a Montecatini, quelle di Montepulciano a Montepulciano , le Terme San Giovanni a Siena e quelle dell’Antica Quericiolaia a Rapolano Terme. A Chianciano Terme le omonime terme, a Montignoso le Terme della Versilia e a San Giuliano Terme l’Ihc.

In Lombardia, le strutture accreditate sono: Qc Terme Benessere in via Bagni Vecchi e Nuovi a Valdidentro, Qc Terme San Pellegrino a San Pellegrino Terme, le Terme di Boario a Boario, le terme idroterapiche a Miradolo Terme. Sempre in Lombardia a Rivazzano Terme le omonime terme, a Trescore Balneario le omonime terme e a Sirmione le terme e grandi alberghi Sirmione.

Per il Bonus Terme 2021, ecco le rimanenti strutture accreditate

Per il Trentino Alto Adige le strutture sono: le Qc terme Dolomiti e terme Dolomia a San Giovanni di Fassa, le Val Rendena a Cardezone, le Terme di Comano in via Località Terme a Stenico, Levicofin a Trento e Terme Merano a Merano. Pejo Terme Natura, infine, a Peio.
Segue la regione Lazio: Terme Pompeo a Ferentino, Terme Fiuggi a Fiuggi, Terme dei Papi e Navisso a Viterbo, Acqua Abule a Tivoli, Terme di Stigliano a Canale Montemarano e Terme Vescine a Castelforte. Navisso, infine, a Viterbo.

Nelle Marche ad Acquasanta Terme le Terme con lo stesso nome, a Genga le Terme San Vittore, a Sarnano le Terme Sarnano e a Tolentino l’Azienda Specializzata settore Multiservizi. In Friuli ci sono le Terme del Friuli in via Nazionale e in via Timavo nonché Git mentre in Puglia la Fonte Cavallina, le Terme di Margherita di Savoia e quelle di Santa Cesarea.

E ancora in Sardegna Casteldoria Terme a Santa Maria Coghinas, Idroterme Sardara e Terme di Sardegna a Fordogianus mentre in Sicilia la Magnolia Hotel ad Alì Terme, le Terme Acqua a Montevago e terme Gorga a Segesta. Ex Arce a Rivisondoli e terme di Popoli a Popoli in Abruzzo, Terme di Pre Saint Didier e Saint Vincent in Valle d’Aosta, Terme Lucane a Latronico in Basilicata, Terme Caronte a Lamezia in Calabria e Terme di Genova in Liguria. Infine Fons Salutis ad Agliano Terme in Piemonte e Arcos a Cerreto Spoleto in Umbria.

Leggi anche: È la settimana del bonus terme: ecco le avvertenze e gli errori da non fare
[email protected]

Argomenti: ,