Bond a tasso variabile Mediobanca Passo Euro 2017-2023, caratteristiche

Mediobanca colloca sul Mot obbligazioni a tasso variabile con scadenza 2023 (IT0005239253). Caratteristiche e rendimento

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Mediobanca colloca sul Mot obbligazioni a tasso variabile con scadenza 2023 (IT0005239253). Caratteristiche e rendimento

Mediobanca torna sul mercato dei bond. La nota banca d’affari milanese sta infatti collocando sul Mot di Borsa Italiana nuove obbligazioni senior unsecured a tasso variabile sia in euro che in sterline inglesi. Vediamo le caratteristiche principali del bond in euro.

Obbligazioni Mediobanca Passo Euro 2017-2023 – IT0005239253

Le obbligazioni sono chiamate ““Mediobanca Passo Euro 2017-2023 a Tasso Variabile con Tasso Minimo pari all’1,00% e Tasso Massimo pari al 4,00%“ (codice ISIN IT0005239253) e sono acquistabili sul Mercato Obbligazionario Telematico per importi minimi di 1.000 euro per un ammontare massimo offerto di 300 milioni di euro. Il prezzo di acquisto è fissato a 100 e il bond ha durata sei anni con data di godimento 12 gennaio 2017 e data rimborso in unica soluzione alla pari il 12 gennaio 2023. La data di inizio negoziazioni è, invece, fissata per il 16 gennaio 2017. Non è prevista la possibilità di rimborso anticipato.

Cedole variabili obbligazioni Mediobanca Passo Euro 2017-2023

Le obbligazioni Mediobanca offrono cedole a tasso variabile calcolate in base all’andamento del tasso Euribor (European Interbank Offered Rate) a 3 mesi maggiorato di uno spread del 1%. Il coupon sarà quindi determinato trimestralmente e, in ogni caso, non potrà essere inferiore al 1% (floor) e superiore al 4% (cap) per l’intera durata del prestito. Le cedole (24 in tutto) saranno corrisposte Il 12 gennaio, il 12 aprile, il 12 luglio, il 12 ottobre di ogni anno a partire dal 12 aprile 2017 (incluso) fino al 12 gennaio 2023 (incluso). Alle obbligazioni emesse è stato assegnato in data 11 gennaio 2017 – come da prospetto informativo – il rating “BBB- “ da parte di S&P e, in data 11 gennaio 2017, il rating “BBB+”da parte di Fitch.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Mediobanca

I commenti sono chiusi.