Obbligazioni Ansaldo Energia 2,75% 2024. Caratteristiche e rendimento

Il nuovo bond Ansaldo Energia (XS1224617347) è negoziabile su EuroTLX e Mot per importi minimi di 100.000 euro

Ricevi Notizie su Nuove emissioni, collocamenti.
Condividi su:
Ricevi sul MobileLoading
Mirco Galbusera

ansaldo

Ansaldo Energia ha collocato da poco nuovi bond senior unsecured sul mercato.  Il bond è stato offerto in sottoscrizione agli investitori istituzionali per 350 milioni di euro nell’ambito di un più ampio piano di rifinanziamento del debito del gruppo.

 

L’operazione segue da vicino il buy back lanciato a maggio sui bond Ansaldo Energia 2,875% 2020 (Isin XS1224617347) conclusasi con il riacquisto e successiva estinzione di 159 milioni di titoli. Il bond era stato emesso per 350 milioni nel aprile del 2015 (poi incrementati a 420) e prevede il rimborso in unica soluzione a scadenza fra tre anni circa.

 

Obbligazioni Ansaldo Energia 2,75% 2024

 

Le nuove obbligazioni Ansaldo Energia (Isin XS1624210933) sono state prezzate alla pari e offrono una cedola annuale pari al 2,75% per sette anni. Il bond è senior unsecured e va a rimborso in unica soluzione il 31 maggio 2024. Il titolo è quotato alla borsa del Lussemburgo ma è negoziabile anche sulle piattaforme Extra Mot ed EuroTLX per importi minimi di 100.000 euro con multipli aggiuntivi  analoghi. Al momento il bond segna un prezzo di 102,30-102,45 per un rendimento a scadenza inferiore al 2,45%.

 

Ansaldo Sts: utile netto primo trimestre sale a 20 milioni

 

Ansaldo Sts ha chiuso il primo trimestre con un utile netto in crescita dell’1,4% a/a a 20 milioni di euro. I ricavi, recita una nota, sono cresciuti del 2,7% a 299,1 milioni e l’utile operativo del 10,7% a 25,9 milioni per un RoS in miglioramento dall’8% all’8,7%. Il portafoglio ordini e’ salito dai 6,417 miliardi di fine 2016 a 6,454 miliardi nonostante gli ordini acquisiti nel periodo siano scesi da 311,3 milioni a 266,1 milioni. La posizione finanziaria netta risulta positiva per 327 milioni, in calo rispetto ai 338 milioni di fine 2016. “Sono estremamente soddisfatto che le performance della società siano in linea con le aspettative. Continuano ad esserci sfide in particolare nell’acquisizione di nuovi ordini e continueremo a lavorare intensamente per mantenere i nostri obiettivi“, ha commentato l’a.d. Andy Barr.

Commenta la notizia



SULLO STESSO TEMA