Minibond a cinque anni per i mobili Tecno, il rendimento supera il 5%

Il minibond Tecno s.p.a da 5 milioni (IT0005204570) matura nel 2021 e prevede il rimborso ammortizzato. Tutti i dettagli

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il minibond Tecno s.p.a da 5 milioni (IT0005204570) matura nel 2021 e prevede il rimborso ammortizzato. Tutti i dettagli

Il minibond Tecno s.p.a. sbarca a Piazza Affari. E’ infatti in negoziazione sul circuito ExtraMOT Pro gestito da Borsa Italiana il minibond emesso dalla società di Mariano Comense (CO) attiva nella progettazione, costruzione e commercializzazione di parti di arredo. Si tratta di una obbligazione di tipo senior unsecured di durata cinque anni (codice ISIN IT0005204570), con scadenza 31 dicembre 2021, e che offre interessi in misura fissa pari al 5,25% su base semestrale. Il rimborso è previsto in forma ammortizzata di quattro rate annuali a partire dal 31 dicembre 2018. Il taglio minimo di negoziazione è pari a 100.000 euro nominali.

Minibond Tecno s.p.a. 2016-2021 5,25%

Le obbligazioni Tecno s.p.a. 2016-2021 5,25% sono state sottoscritte dal fondo di minibond di Pioneer Investment Management sgr che potrebbe sottoscrivere anche ulteriori quote del prestito. Tecno, senza che sia necessario il consenso degli obbligazionisti o di terzi, si riserva la facoltà, da esercitarsi entro il 31 dicembre 2017, di aumentare il valore nominale del minibond fino ad un massimo di 2 milioni di euro, per un totale di 7 milioni. la società – come si legge in una nota – intende utilizzare i proventi derivanti dalla sottoscrizione del prestito obbligazionario per perseguire i propri obiettivi strategici di sviluppo. In particolare, detti proventi saranno utilizzati per gli investimenti pianificati per lo sviluppo dei mercati e per il sostegno del capitale circolante in una fase di crescita della società. Le risorse di cui Tecno potrà beneficiare, oltre ad assicurare una dotazione finanziaria importante per la gestione della liquidità, permetteranno di incrementare il finanziamento a medio-lungo termine rispetto a quello a breve termine e consentiranno di sostenere lo sviluppo del medesimo”.

Tecno fattura 25 milioni di euro all’anno

Fondata nel 1953 da Osvaldo e Fulgenzio Borsani, Tecno è controllata al 60% da D Academy srl, società che fa capo al presidente e consigliere delegato Giuliano Mosconi, mentre il restante 40% è detenuto da Finpa srl, società riconducibile a Federico Borsani.Tecno progetta, produce e commercializza arredi e pareti divisorie per uffici e sedute per aree di uso collettivo, come stazioni, aeroporti, auditorium. La società realizza anche progetti personalizzati di grandi dimensioni, come il Parlamento Europeo, l’aeroporto internazionale di Doha Qatar, il British Museum, le stazioni ferroviarie francesi. Tecno ha sedi a Milano, Parigi, Londra, Madrid, New York, Dubai ,Tokyo e una rete capillare di rivenditori selezionati. La società ha chiuso il 2015 con 25 milioni di euro di ricavi (da circa 20,1 milioni nel 2014), un ebitda di 2,3 milioni (da 1,6 milioni) e un debito finanziario netto di 7,4 milioni (da 6,8 milioni).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Minibond, Nuove emissioni, collocamenti

I commenti sono chiusi.