Leva militare: resta obbligatoria, non è stata abolita

L'obbligo della leva militare non è mai stato abolito anche se è stata sospesa la chiamata alle armi. Ecco i doveri dei giovani diciottenni.

di , pubblicato il
L'obbligo della leva militare non è mai stato abolito anche se è stata sospesa la chiamata alle armi. Ecco i doveri dei giovani diciottenni.

Anche se non tutti lo sanno la leva militare obbligatoria non è stata abolita. La legge 226 del 23 agosto 2004, in vigore dal 1 gennaio 2005, ha soltanto sospeso l’obbligo del servizio militare senza però eliminarlo. Per la precisione la legge ha sospeso la chiamata al servizio militare ma non la leva obbligatoria.

L’inserimento, quindi, dei giovani che compiono la maggiore età nelle liste di leva permane.

Leva obbligatoria: quali doveri per i giovani?

L’obbligo di inserire i giovani che compiono la maggiore età nelle liste di leva, quindi, ancora è obbligatorio: tutti gli anni a gennaio  i Comuni affiggono all’albo pretorio il manifesto per l’inserimento dei giovani diciassettenni . Per i nati nel 2000, quindi, l’iscrizione deve avvenire entro il 31 gennaio 2017.

L’iscrizione alle liste di leva obbligatoria avviene automaticamente per tutti i giovani della classe chiamata alle armi anche se i genitori o i tutori di tali giovani hanno l’obbligo di controllare se il nome è presente nella lista. Chi per errore materiale non dovesse essere presente nella lista, infatti, pur avendone l’obbligo commette reato di renitenza alla leva, per il quale la Corte di Cassazione ha confermato una condanna alla pena di 1 anno di reclusione.

Proprio la Corte di Cassazione ha ribadito che il servizio di leva militare non è stato abolito (la soppressione di tale obbligo andrebbe contro la Costituzione che afferma che il servizio militare è obbligatorio).

Argomenti: ,