Dichiarazione redditi 2022: il calendario per il pagamento delle imposte

Si tenga presente che il calendario date per il pagamento imposte da Dichiarazione redditi 2022 potrebbe variare per effetto di eventuali future proroghe

di , pubblicato il
Dichiarazione redditi 2022: il calendario per il pagamento delle imposte

Il termine ordinario per la presentazione al fisco della Dichiarazione redditi 2022 (anno d’imposta 2021) è il 30 novembre 2022. La scadenza si riferisce al Modello Redditi.

Per coloro che possono e intendono utilizzare il Modello 730, la scadenza è stabilita al 30 settembre 2022 (sia precompilato che ordinario). Chi ha sostituto d’imposta e presenta il 730, vedrà addebitarsi l’eventuale debito d’imposta che scaturisce dalla dichiarazione, direttamente in busta paga o cedolino pensione.

Dichiarazione redditi 2022, le date di pagamento delle imposte

Chi, invece, presenta la Dichiarazione redditi 2022 con 730 senza sostituto d’imposta o con Modello Redditi Persone Fisiche, dovrà provvedere autonomamente, con Modello F24, al versamento del debito d’imposta. In tale ipotesi le scadenze da rispettare per il pagamento sono le seguenti:

  • 30 giugno 2022 (ovvero 30 luglio con maggiorazione dello 0,40%) per il versamento del saldo 2021 e primo acconto 2022
  • 30 novembre 2022, per il versamento del secondo o unico acconto 2022.

Il termine del 30 luglio 2022, tuttavia, cadendo di sabato slitta al 1° agosto. Capitando il 1° agosto, a sua volta, nel periodo di sospensione feriale, si finisce al 22 agosto. Quindi, il termine di pagamento con maggiorazione allo 0,40% è il 22 agosto e non il 30 luglio.

Si tenga presente che tutte le date dette potrebbero subire delle variazioni per effetto di eventuali proroghe legislative.

Le regole per la rateizzazione

E’ possibile rateizzare, al massimo fino a novembre, il saldo 2021 e primo acconto 2022. Non è, invece, ammesso rateizzare il secondo o unico acconto 2022.

La rateazione non deve necessariamente riguardare tutti gli importi. Ad esempio, è possibile rateizzare il primo acconto IRPEF 2022 e versare in un’unica soluzione il saldo 2021, o viceversa.

I contribuenti possono effettuare il pagamento della prima rata entro il 30 giugno 2022 ovvero entro il 22 agosto 2022 maggiorando preventivamente l’importo dovuto dello 0,40% a titolo d’interesse corrispettivo.

Sugli importi rateizzati sono, comunque, dovuti gli interessi nella misura del 4%.

Dichiarazione redditi 2022, scadenza rate NON titolari di partita IVA

Per i soggetti non titolari di partita IVA che decidono di rateizzare:

  • iniziando a pagare dal 30 giugno 2022, la date di scadenza rate sono le seguenti:
    • 1 rata – 30 giugno 2022
    • 2 rata – 22 agosto 2022
    • 3 rata – 31 agosto 2022
    • 4 rata – 30 settembre 2022
    • 5 rata – 31 ottobre 2022
    • 6 rata – 30 novembre 2022
  • iniziando a pagare dal 22 agosto 2022, la date di scadenza rate sono le seguenti:
    • 1 rata – 22 agosto 2022
    • 2 rata – 31 agosto 2022
    • 3 rata – 30 settembre 2022
    • 4 rata – 31 ottobre 2022
    • 5 rata – 30 novembre 2022.

Scadenza rate per titolati partita IVA

Per i soggetti titolari di partita IVA che decidono di rateizzare:

  • iniziando a pagare dal 30 giugno 2022, la date di scadenza rate sono le seguenti:
  • iniziando a pagare dal 22 agosto 2022, la date di scadenza rate sono le seguenti:
    • 1 rata – 22 agosto 2022
    • 2 rata – 22 agosto 2022
    • 3 rata – 16 settembre 2022
    • 4 rata – 17 ottobre 2022
    • 5 rata – 16 novembre 2022.

Anche qui si tenga presente che la date potrebbero variare laddove il legislatore dovesse stabilire qualche proroga.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: , ,