Bonus 500 euro: ancora ritardi. Quando sarà ricaricata la carta del docente?

Molti aventi diritto stanno lamentando il mancato accredito del bonus 500 euro docenti relativo all’anni scolastico 2021 / 2022.

di , pubblicato il
acquisto pc con il bonus 500 euro

Già da metà settembre, secondo quanto si legge sul sito ufficiale “carta docente”, la relativa applicazione ministeriale è stata sospesa per il cambio dell’anno scolastico. Da tale data, agli aventi diritto sarebbe stato accreditato il bonus da 500 euro relativo all’anno scolastico 2021 / 2022.

Ad ogni modo, in questi giorni, molti utenti stanno lamentando il mancato accredito delle somme spettanti. Ecco cosa sta succedendo.

Bonus 500 euro (Carta Docenti), cos’è?

Il bonus 500 euro (carta docenti), sostanzialmente, consiste in un buono acquisti del valore di 500 euro a favore dei docenti.

Il bonus 500 euro può essere speso per l’acquisto di:

  • libri, testi o riviste utili all’aggiornamento professionale;
  • alcuni tipi di hardware e software (sono esclusi smartphone, tv e altro ancora);
  • iscrizione a corsi per attività di aggiornamento;
  • iscrizione a corsi di laurea;
  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;
  • titoli per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
  • altre iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione

Il borsellino elettronico detenuto dai docenti non può contenere somme oltre un certo periodo. La data di riferimento è quella del 31 agosto.

Nuovo bonus ai nuovi assunti

Come già detto in apertura, sul sito cartadeldocente.istruzione.it, è stato comunicato che già da metà settembre sarebbe stato accreditato il bonus 500 euro per l’anno scolastico 2021 / 2022.

In particolare, si legge nell’avviso:

“a partire da metà settembre p.v. l’applicazione cartadeldocente sarà aperta per consentire la gestione del bonus. Si segnala che ai portafogli dei docenti saranno attribuiti anche i residui relativi all’anno scolastico 2020/2021”.

In realtà, ad oggi, molti aventi diritto stanno lamentando il mancato accredito delle somme spettanti.

Dal Ministero non arrivano comunicazioni ufficiali. Per tale motivo, bisognerà attendere ancora qualche giorno e verificare se i 500 euro sono stati accreditati.

 

Articoli correlati

Argomenti: , ,