Assegno mensile di invalidità: fino a che età viene erogato?

A che età finisce l'erogazione dell'assegno mensile e da cosa è sostituito?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
assegno invalidità nel pubblico impiego

Buona sera, se posso vorrei sapere in merito all’asportazione di un tumore al polmone: mio papà ha 67 anni, è stato operato di tumore al polmone, visitato e viene data in invalidità del 100% …. Abbiamo chiesto per l’assegno che viene erogato per queste operazioni ovvero 290 euro ma gli è stato negato in quanto la soglia e dai 18 ai 65 anni, posso chiederle se è vero, è giusto …. 18 o 68 anni è sempre un essere umano che differenza c’è ? Grazie mille anticipatamente.

 

L’assegno di invalidità civile viene erogato dai 18 anni ai 66 anni e 7 mesi ed essendo una prestazione economica, erogata a domanda, spetta a soggetti ai quali sia riconosciuta una riduzione della capacità lavorativa parziale, cioè compresa tra il 74% e il 99%.

Poiché si tratta di una prestazione assistenziale concessa a chi si trova in uno stato di bisogno economico, per avere diritto all’assegno è necessario avere un reddito non superiore alle soglie previste annualmente dalla legge. Al compimento dei 66 anni e 7 mesi di età l’assegno mensile di invalidità si trasforma in pensione sociale.

L’assegno sociale è destinato agli invalidi civili titolari di assegno mensile, ai titolari di pensione di invalidità totale e ai sordi titolari di pensione non reversibile: questi soggetti acquisiscono automaticamente il diritto all’assegno sociale erogato dall’INPS.

Requisiti per assegno sociale

– avere più di 65 anni e 7 mesi di età;
– rispettare i requisiti di reddito previsti;
– avere cittadinanza italiana; o iscrizione all’anagrafe del comune di residenza per i cittadini stranieri comunitari; o titolarità del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo per i cittadini stranieri extracomunitari;
– avere residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio nazionale.

A questo punto, quindi, potrebbe richiedere per suo padre l’assegno sociale se rientra nei requisiti di reddito richiesti.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti invalidità e inabilità, Welfare e previdenza, Pensione Invalidi, Pensione sociale