Shopping di lusso: ecco dove sono le vie più care d’Europa

Via Montenapoleone a Milano si conferma la via dello shopping più cara d'Europa, a seguire Madrid e Parigi.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Via Montenapoleone a Milano si conferma la via dello shopping più cara d'Europa, a seguire Madrid e Parigi.

La via dello shopping più cara d’Europa è Via Montenapoleone a Milano, che si conferma la capitale del lusso in fatto di moda. Secondo un report di Global Blue,  società internazionale di servizi di tax free, la celebre via milanese registra anche lo scontrino più alto, 1.809 euro oltre ad avere un peso di circa il 36% rispetto alle altre vie della città. E non c’è da sorprendersi visto che via Montenapoleone pesa quasi il 65% del fatturato di tutto il quadrilatero come ha anche sottolineato il country manager di Global Blue Italia, Stefano Rizzi: “i principali turisti stranieri che vengono a comprare in Italia e hanno lo shopping come delle attività più importanti sono sicuramente i turisti cinesi che pesano circa il 30% del Tax Free Shop in Italia, per Milano il contributo è ancora più alto, seguono i turisti russi e americani”.

Le città dello shopping

E se Milano piace ai turisti, subito dopo, tra le vie dello shopping più care troviamo Parigi con Avenue Montaigne, dove lo scontrino medio è di 1.729 euro, a seguire Madrid con Calle de Ortega y Gasset dove lo scontrino registrato è pari a 1.602 euro. Nel report di Global Blue c’è anche Maximilianstrasse di Monaco di Baviera, che però si conferma vincente sul piano dei gioielli e orologi. Tornando a Milano e via Montenapoleone, viene sottolineata la propensione ad utilizzare strumenti come WeChat o Alipay per i pagamenti.

A fare più acquisti, inoltre, arabi, cinesi, americani e russi. Un successo per il capoluogo lombardo rimarcato anche da Roberta Guaineri, l’assessore al Turismo del Comune di Milano “il 2017 è stato cruciale per Milano, tutti i mesi dell’anno hanno fatto registrare un saldo positivo degli arrivi in città, per una crescita complessiva del 10% rispetto al 2016. Abbiamo lavorato molto perché Milano potesse crescere nel suo posizionamento internazionale ed essere vissuta come una destinazione turistica vera e propria”. In Italia il tax free shop è registrato anche a Roma, Firenze e Venezia ma Milano vale praticamente il doppio di Roma.

Leggi anche: Shopping online: addio ai prezzi gonfiati col geoblocking, ecco cosa cambia

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia