Qualità della vita 2019: le città italiane dove si vive meglio secondo l’indice del clima

Ecco le città italiane che hanno il miglior clima, fattore che incide anche nel benessere e qualità della vita.

di , pubblicato il
Ecco le città italiane che hanno il miglior clima, fattore che incide anche nel benessere e qualità della vita.

La qualità della vita non è soltanto legata alla ricchezza, il lavoro e i servizi presenti in una data città a contare è anche il clima. Interessante, a tal proposito, è l’indice del clima elaborato da Il Sole 24 Ore, utilizzando un database di 3BMeteo, che analizza 107 città italiane considerando 10 indicatori che segnano le performance meteorologiche dal 2008 al 2018. In parole povere si tiene conto del clima come fattore in grado di influenzare la qualità della vita dei cittadini.

Le città dove il clima è ‘migliore’

Dai risultati è emerso che le coste sono letteralmente meglio delle zone interne, Sud e Isole, inoltre, si confermano le zone italiane dove generalmente il clima è migliore rispetto al Centro e al Nord anche la “vincitrice” è una città del Nord ossia Imperia. La città ligure vanta un clima mite tutto l’anno e poche piogge.

Le città costiere occupano buona parte della top ten mentre quelle situate all’interno sono penalizzate essenzialmente dal clima continentale, in particolare nella Pianura Padana.

Dunque al primo posto si trova Imperia seguita da Catania e Pescara. Tra le prime 10 ci sono Bari, Livorno, Savona, Crotone, Barletta-Andria-Trani, Cosenza, Siracusa che chiude la classifica delle prime 10. Continuando dalla decima alla ventesima posizione troviamo Brindisi, Ancona, Cagliari, Trieste, Agrigento, Palermo, Grosseto, Genova, Trapani ed Enna. Queste sono le prime 20 città dove il clima è favorevole in linea generale considerando l’indicatore suddetto. Per quanto riguarda le grandi città, Roma si trova alla 21esima posizione, Venezia alla 40esima, Napoli alla 43esima, Firenze alla 51esima, Bologna alla 75esima, Torino alla 90esima e Milano alla 96esima, dunque tra gli ultimi posti nell’indicatore generale. 

Le ‘peggiori’

Maglie nere sono Pavia, Vercelli, Novara, Lodi, Alessandria, Cremona e Belluno che si trovano agli ultimi posti. Lo studio ha analizzato anche altri indicatori. Ad esempio Siracusa, è la città con più ore di sole seguita da Agrigento e Catania. Enna, Potenza e Trieste sono le città con meno giorni annui in cui si percepisce la temperatura sopra 30 gradi. Genova, Imperia e Savona primeggiano nell’indicatore dedicato al fenomeno delle ondate di calore, Aosta è tra le prime classificate per assenza di giorni di nebbia.

 

Tutte le classifiche al completo con i singoli indicatori climatici, quali nebbie, brezze, ore di luce, temperature etc delle 107 città italiane considerate si trovano qui. 

Leggi anche: Qualità della vita 2018: le province più vivibili d’Italia, Milano in testa

Cambiamenti climatici e aumento dei prezzi: cosa c’entrano caffè e cacao

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,