Governo Salvini, pro e contro dal punto di vista finanziario

Secondo l'analisi di Commerzbank, la spesa pubblica aumenterà, senza però questo contribuire a una significativa crescita economica.

di , pubblicato il
Secondo l'analisi di Commerzbank, la spesa pubblica aumenterà, senza però questo contribuire a una significativa crescita economica.

Lo strappo di Matteo Salvini prima di Ferragosto ha lasciato tutti di sorpresa, sia gli ex (e futuri?) alleati che i rivali del Partito democratico. Al momento, né il Movimento 5 Stelle né il Pd sembrano in grado di organizzarsi in maniera efficace, con il risultato paradossale di avvantaggiare lo stesso Salvini.

In un interessante approfondimento pubblicato sul suo giornale online (Open), il giornalista Enrico Mentana ha affermato come l’unico che sta già facendo campagna elettorale è proprio il leader della Lega Nord. Ma cosa ne pensano gli analisti di un governo con Salvini premier? L’agenzia italiana Agi ha pubblicato tutte le principali correnti di pensiero in merito a un esecutivo di destra (Lega-Fratelli d’Italia) e centrodestra (con l’aggiunta di Forza Italia).

Crescita debole e debito pubblico elevato secondo Commerzbank

Commerzbank (seconda più grande banca della Germania) prevede un governo composto dalla coalizione di centrodestra, con Salvini premier e Giorgia Meloni insieme a Silvio Berlusconi come alleati della Lega. Secondo l’analisi di Commerzbank, la spesa pubblica aumenterà, senza però questo contribuire a una significativa crescita economica. Di conseguenza, il debito pubblico è destinato ad aumentare. Non esattamente un quadro idilliaco dunque.

Ricetta Trump con un governo Lega-Fratelli d’Italia

JP Morgan, nota multinazionale statunitense di servizi finanziari, ipotizza un governo di destra (Lega e Fratelli d’Italia) proteso verso una ricetta economica in perfetto stile Trump. Ciò significa maggiore flessibilità fiscale diminuzione della pressione fiscale. JP Morgan aggiunge come la posizione anti euro sia della Lega che di Fratelli d’Italia verrebbe attenuata durante la campagna elettorale, al fine di raggiungere una base di consenso ancora maggiore rispetto all’attuale.

Intanto, in un’intervista esclusiva rilasciata a Il Giornale Matteo Salvini ha confermato l’intenzione di voler andare al voto insieme a Giorgia Meloni e a Silvio Berlusconi, chiedendo loro di superare il vecchio centrodestra.

Leggi anche: Renzi e Di Maio, ci eravamo tanto odiati: ecco perché l’alleanza dei due contro Salvini

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,
>