Yahoo cambia ancora proprietario, Verizon la cede insieme ad AOL

AOL e Yahoo cedute per 5 miliardi al proprietario di un casinò di Las Vegas.

di , pubblicato il
Yahoo

Colpo di scena per Verizon, ma in fondo nemmeno più di tanto, visto che  molti ce lo aspettavamo. L’azienda vende Yahoo e rinuncia ai suoi progetti di rilancio.

Yahoo, Verizon lo vende

Yahoo era stato acquistato dall’azienda di telecomunicazioni nel 2016 al fine di produrre media e advertising. La spesa era stata da record, ben 4,83 miliardi di dollari. Grossomodo la stessa somma che aveva pagato per acquistare, sempre nel 2016, anche AOL. Ora, a distanza di 5 anni, sia AOL e Yahoo vengono cedute alla Apollo Global Management per un prezzo che è quasi la metà di quanto avevano speso, ovvero 5 miliardi di dollari.

La Apollo Global Management è società privata che tra le altre cose possiede il resort di lusso The Venetian a Las Vegas. Non si conoscono le intenzioni della società in questione in merito all’acquisto fatto, ma sappiamo che il 10% delle azioni di Yahoo saranno mantenute da Verizon, così che l’azienda possa ancora beneficiare in futuro dell’investimento fatto 5 anni fa, e quindi provare a rientrare della perdita.

Yahoo, futuro incerto

Come dicevamo, non ci sono ancora informazioni relative al futuro di Yahoo e AOL, ma Reed Rayman, partner della società, ha accennato ad alcune interessanti novità: “Siamo emozionati di poter aiutare a sbloccare l’enorme potenziale di Yahoo e della collezione di tutti i suoi brand. Abbiamo enorme rispetto ed ammirazione per il grande lavoro e il progresso che l’intera organizzazione hanno fatto negli ultimi anni e non vediamo l’ora di lavorare con Guru, la sua talentuosa squadra e i nostri partner di Verizon per accelerare la crescita di Yahoo nel suo prossimo capitolo”.

Il Guru citato da Rayman è Guru Gowrappan, l’attuale CEO di Verizon Media, la divisione che quindi continuerà a collaborare con il progetto della nuova proprietà e a cui è sostanzialmente affidato il rilancio.

Potrebbe interessarti anche Allarme cybersecurity per siti pirata, il 92% contiene truffe e malware

Argomenti: ,