WWDC 2015: tutto su iOS 9

iOS 9 tra i principali protagonisti della WWDC 2015 di Apple: ecco come sarà

di Daniele Sforza, pubblicato il
iOS 9 tra i principali protagonisti della WWDC 2015 di Apple: ecco come sarà

Questo 2015 sarà ricordato per essere l’anno per eccellenza dei sistemi operativi: non solo Microsoft ha completamente rinnovato il suo ecosistema con Windows 10, ma anche Apple cerca di cambiare le carte in tavola con il suo iOS 9 per iPhone e iPad, di certo non una rivoluzione di grandezza pari a quella di Microsoft, ma comunque non meno importante. E così alla conferenza di apertura della WWDC 2015 di Apple, si è parlato anche di iOS 9, tutto come previsto, che porterà con sé parecchie novità, alcune delle quali meritano sicuramente di essere approfondite. Andiamo a scoprire tutto quello che c’è da sapere su iOS 9 – o meglio, quello che Apple ci ha raccontato su iOS 9.  

Siri

La parola chiave di iOS 9 sarà intelligenza: tutto sarà ottimizzato per andare incontro alle esigenze dell’utente, non minacciandone tuttavia la privacy e la sicurezza. Siri è stato ottimizzato e godrà di una migliore intelligenza rispetto a prima. Anche l’interfaccia cambia e diventa più attiva e vivace, mentre il restyling dell’assistente vocale ha riguardato prevalentemente la sua potenza e la sua velocità: Apple ha assicurato un aumento del 40% in termini di rapidità.  L’ottimizzazione di Siri passa anche per la sua modalità di ricerca, divenendo in pratica un vero e proprio assistente virtuale nel vero significato che questo termine comporta, attivando promemoria migliori e pertanto garantendo un maggiore aiuto a un utente che cerca una foto nel suo immenso archivio oppure qualche informazione su Safari.  

Spotlight

Anche Spotlight godrà di una maggiore ottimizzazione su iOS 9, attraverso una modalità di accesso più facile e l’implementazione di alcune funzionalità, come la possibilità di mostrare le applicazioni scaricate di recente e allo stesso modo quelle utilizzate più di frequente e la stessa cosa avverrà per i contatti. Inoltre sarà in grado di mostrare anche le news e lavorerà a stretto contatto con Siri per ciò che concerne tali suggerimenti e promemoria. La funzione di ricerca, inoltre, potrà riguardare non solo le notizie a voi più gradite, ma anche le applicazioni che avete installato e sulle quali volete cercare una determinata informazione.

Proactive

Con iOS 9 il vostro iPhone imparerà a conoscervi alla perfezione, memorizzando le vostre abitudini e mettendovele su un piatto d’argento, agevolandovi quindi la ricerca e facendovi risparmiare un sacco di tempo. Ad esempio, se come prima cosa dopo la sveglia guardate Facebook oppure il Calendario per gli appuntamenti della giornata, il dispositivo memorizzerà tale abitudini e vi mostrerà i vostri preferiti appena chiusa la sveglia. Ci sarà quindi un maggiore riconoscimento dell’utente e dei suoi comportamenti. Dai promemoria in tempo reale inviati da Calendario, a una maggiore intelligenza di Mail che potrà integrarsi con i contatti nel caso vi chiamino, fino al riconoscimento del collegamento degli auricolari. In poche parole, non dovremmo più smanettare tanto perché per il nostro iPhone saremo un libro aperto.   

Altre novità

Passbook diventerà Wallet e includerà tutte le carte di credito che ci serviranno per pagare tramite Apple Pay. Ok, questa novità non è ancora presente nel nostro Paese, ma la notizia che dovrebbe essere disponibile entro l’autunno a partire dalla Gran Bretagna può far ben sperare. Altri miglioramenti e funzionalità riguarderanno l’app per le Note, che permetteranno anche il disegno a mano libera, e le Mappe, che consentiranno di visualizzare tutte le informazioni sul traffico. Last but not least, una modalità low power presente sia su iPhone sia su iPad, che permetterà un allungamento dell’autonomia della batteria.  

Multitasking su iPad

iOS 9 non dimentica nessuno, neppure i possessori di iPad, e così potremo godere di alcune funzioni esclusive proprio per il tablet Apple. Tra tutte il multitasking, che ci consentirà di passare da un’app all’altra, oppure di aprirne una mantenendo inalterata quella che stavamo utilizzando attraverso la nuova funzione Slide Over. Sempre restando in tema di app, ecco la funzione Split View, per un utilizzo più comodo e rapido di più app insieme. Tra le altre funzioni degne di nota per iPad ecco quella denominata Picture-in-Picture, che ci permetterà allo stesso tempo di guardare un film e visualizzare una notifica o rispondere a un messaggio o ancora navigare su internet alla ricerca di informazioni, magari proprio su quel film che stavamo vedendo. A tutto ciò si aggiunge la tastiera fisica con diverse scorciatoie che miglioreranno l’aspetto della produttività.  

Disponibilità

L’installazione del pacchetto dovrebbe richiedere meno tempo e soprattutto meno spazio su disco fisso, mentre per quanto riguarda la disponibilità si parla del prossimo autunno, come già previsto nei giorni scorsi, mentre già da oggi gli sviluppatori potranno accedere alla versione beta, versione beta che diventerà pubblica a partire da luglio.   iOS 9 sarà supportato da iPhone 4S e generazioni successive, iPad 2 e generazioni successive e infine iPod Touch di quinta generazione.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: WWDC 2015