Windows 10 sarà l’ultimo Windows: ecco in quale senso

Windows 10 sarà l'ultimo Windows? L'affermazione dello sviluppatore Microsoft Jerry Nixon ha fatto discutere: scopriamo cosa significa.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Windows 10 sarà l'ultimo Windows? L'affermazione dello sviluppatore Microsoft Jerry Nixon ha fatto discutere: scopriamo cosa significa.

Hanno suscitato scalpore le parole dello sviluppatore Microsoft Jerry Nixon comunicate in occasione della conferenza Ignite di Chicago, parole che avranno fatto saltare sulla sedia qualcuno e generato parecchi rumors nell’ambiente. Parole che hanno fatto pensare che Windows 10 sarà l’ultimo Windows, un’affermazione che risulta vera e falsa allo stesso tempo. Perché se è vero che Windows 10 sarà l’ultimo Windows, ovvero che molto probabilmente non dovremo aspettarci un Windows 11 o un Windows 12, è anche vero che Windows 10 non sarà l’ultimo Windows, perché i sopraccitati Windows 11 e Windows 12 saranno in realtà solo delle nuove versioni di Windows 10, proprio come accade in Chrome, i cui update si rifanno alle versione, ma per il resto Chrome resta Chrome, e così sarà anche per Windows 10.  

Cosa significa che Windows 10 sarà l’ultima versione versione di Windows?

“In questo momento stiamo rilasciando Windows 10, e visto che Windows 10 è l’ultima versione di Windows, stiamo ancora lavorando su di essa”: queste le parole con cui Nixon ha confuso addetti al settore e non. La verità, però, diffusa poco dopo con una spiegazione in merito, è che Windows 10 sarà l’ultima major release che sarà rilasciata con le attuali modalità di distribuzione. I nuovi aggiornamenti della versione non dovrebbero quindi essere corposi, ma più leggeri e rilasciati in maniera graduale nel tempo.   Windows 10 sarà infatti l’OS definitivo di Microsoft e in un certo senso anche l’ultimo perché tutto, d’ora in poi, ruoterà attorno a questo sistema operativo, che sarà in continua evoluzione. I futuri aggiornamenti saranno dei veri e propri update, ma potrebbero essere venduti anche come servizi esterni. Ciò significa che Windows 10 non sarà più un prodotto venduto singolarmente, come avviene oggi. Cloud sarà (e lo è già) la parola chiave: il cambiamento, infatti, era nell’aria da tempo e con Windows 10 tutti i dispositivi potranno essere collegati a un unico ecosistema. In estate avverrà il passaggio definitivo tra una generazione e l’altra, e non solo per quanto riguarda il sistema operativo. Ma non chiamatelo “l’ultimo Windows”…

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Windows 10