WiGig, in arrivo wi-fi da 7 Gbps e 4K: chi lo promuoverà, Apple, Samsung o Huawei?

La rivoluzione nella connettività a breve raggio e i suoi limiti: sta per arrivare WiGig, il wi-fi che promette 7 Gbps e risoluzione 4K. Chi lo lancerà nel prossimo top gamma 2017? Apple e iPhone 8, Samsung e il suo prossimo S8, o Huawei nel suo P10?

di , pubblicato il
La rivoluzione nella connettività a breve raggio e i suoi limiti: sta per arrivare WiGig, il wi-fi che promette 7 Gbps e risoluzione 4K. Chi lo lancerà nel prossimo top gamma 2017? Apple e iPhone 8, Samsung e il suo prossimo S8, o Huawei nel suo P10?

Cos’è WiGig, il wi-fi che sembra poter promettere connettività a breve raggio e velocità di download a 7 Gbps? Si tratta di una ‘rivoluzione’ tecnologica di cui si parla da molto tempo e che sembra dover arrivare per gli smartphone 2017. La sfida sembra essere stata lanciata: chi farà prima a svilupparla, la Apple per il suo iPhone 8, la Samsung per il prossimo S8 o addirittura la Huawei per il P10? La notizia sta facendo il giro del web, ma ci sono anche commenti importanti che sottolineano una contraddizione: se non si possiede una connessione in fibra ottica, chi potrà realmente usufruirne? Qual è il senso del lancio di questa ‘innovazione’ se non può essere supportata dalle odierne reti di connessione veloce?

Intanto, per restare aggiornati, ecco Apple iPhone 8 (2017): schermo OLED trasparente, sensore VR e visore AR, quanto c’è di vero negli ultimi rumors.

Cos’è WiGig, la connessione wi-fi superpotente per video in 4K e realtà virtuale e aumentata

La Wireless Gigabit Alliance (appunto, la WiGig), dopo anni di progettazione, ha iniziato la certificazione dei prodotti che implementeranno le nuove schede Wi-Fi 802.11ad significa che la rivoluzione è praticamente pronta e la ritroveremo nei dispositivi top gamma mobile e non nel 2017. Si tratta di dispositivi tri-band che possono sfruttare anche i protocolli sui 60 GHz permettendo una velocità di trasferimento incredibile fino a 7 Gbps. Cosa significa? Semplice. I futuri smartphone potranno utilizzarla per lo streaming in 4K e per la realizzazione di contenuti di realtà virtuale e aumentata. I maggiori brand stanno lavorando proprio sul 4K e sulla VR ed è per questo che è probabile che nel 2017 vedremo in campo la sfida tra differenti produttori: la Apple, la Samsung, la Huawei e altri importanti marchi di telefonia e notebook.

Della WiGig, infatti, fanno parte praticamente tutte le aziende del settore.

Ecco, inoltre, Samsung Galaxy S8: i 7 rumors più attendibili e l’accordo con LG per la batteria.

Perché WiGig ha dei limiti: la penetrabilità e le reti odierne

La tecnologia WiGig ha dei limiti piuttosto importanti. Innanzitutto, occorre ricordare che le onde a 60 GHz (quelle che permetterebbero il download a 7 Gbps) sono quelle che incontrano maggiori difficoltà nella capacità di penetrazione, per cui, al momento, potrà essere usata soltanto in condizioni particolarmente favorevoli, cioè nella medesima stanza da cui parte il segnale. Il secondo concerne invece la qualità delle reti internet odierne: senza una diffusione di massa della fibra ottica o di altre modalità per avere a disposizione internet superveloce in casa, la novità della WiGig ha un potenziale molto ridotto. Si tratta sicuramente del futuro, tant’è vero che si parla di risoluzione a 4K sia per iPhone 8 che per Samsung Galaxy S8 e Huawei P10, ma è anche vero che forse si è troppo avanti con i tempi.

Per chiudere con i top gamma più attesa del 2017, ecco Huawei P10, rumors scheda tecnica, prezzo e uscita: realtà virtuale in arrivo?

Argomenti: , , , , ,