WhatsApp vs Telegram, chi vince la supersfida dei messaggi?

Confronto tra Telegram e WhatsApp, quale delle due applicazioni scegliere per i nostro messaggi? Ecco i pro e i contro delle due app più famose.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Confronto tra Telegram e WhatsApp, quale delle due applicazioni scegliere per i nostro messaggi? Ecco i pro e i contro delle due app più famose.

Meglio WhatsApp o Telegram? Le due app di messaggistica istantanea si contendono da tempo la palma di leader del settore, ma sappiamo che la prima è molto più popolare della seconda, mentre quest’ultima gode di grandi consensi dai più esperti. Ma come stanno realmente le cose?

WhatsApp vs Telegram, la grande sfida

Prima di andare a vedere alcuni dei punti clou per la nostro sfida, vi diciamo subito che in realtà un vincitore reale non c’è, poiché sta poi al gusto soggettivo dell’utente scegliere quale delle due preferire. Telegram si fa preferire per la condivisione dei file multimediali, solo 16 MB per WhatsApp, addirittura 1,5 Giga per Telegram. Molto ambigua la situazione per quanto riguarda l’applicazione su altri device, c’è chi preferisce usare WhatsApp Web su desktop da pc e tablet.

Potrebbe interessarti anche: Smartphone pericolosi per la salute, questi device emettono troppe radiazioni

Chi invece gradisce di più scaricare semplicemente l’app di Telegram sul nuovo device, così da poter usare indipendentemente il proprio account da quello smartphone. Complicato stabilire un vincitore anche per quanto riguarda i gruppi, da un lato c’è WhatsApp che mette a disposizione fino a 256 membri da inserire in un gruppo, dall’altro c’è Telegram che ne consente 200, ma è possibile creare dei supergruppi da 1000 utenti. Il numeri di emoji è sicuramente maggiore su WhatsApp, ma con Telegram si possono personalizzare.

Per quanto riguarda la popolarità, anche qui vale un po’ il discorso precedente, WhatsApp ce l’hanno praticamente quasi tutti, quindi una volta aggiunto il contatto in rubrica, quasi certamente ce lo ritroveremo nell’applicazione pronto per dialogare con noi in chat. Il fatto però ha dei pro, ma anche dei contro. Ogni giorno è possibile trovare notizie in merito a nuovi aggiornamenti, ma anche a pericolose bufale che si insidiano nella chat. Insomma, tale attenzione può essere un bene, ma anche un male. A voi quindi il responso finale.

Potrebbe interessarti anche: Netflix, uscite maggio, Rimetti a noi i nostri debiti, film italiano originale

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: novità WhatsApp, Telegram, Chat

I commenti sono chiusi.