WhatsApp saluta questi smartphone, addio Windows Phone e altri device datati

WhatsApp fa ciaone a questi smartphone, meglio prepararsi per tempo.

di , pubblicato il
WhatsApp fa ciaone a questi smartphone, meglio prepararsi per tempo.

Grande polemica sul web per la decisione da parte di WhatsApp di abbandonare tutti i Windows Phone entro la fine dell’anno, l’app però non sarà più disponibile anche su altri device appartenenti anche ad Android e iOS, che però presentano un sistema operativo ormai alquanto datato. Ricordiamo che già un annetto e mezzo fa c’è stata una bella ripulita in merito, ecco i device che vennero eliminati:

Smartphone con BlackBerry OS (già disattivato da Dicembre 2017)
Smartphone con BlackBerry 10 (già disattivato da Dicembre 2017)
Nokia S40 e S60 (già disattivato dal Dicembre 2017)

Ora però si ritorna a parlare di smartphone che non potranno più godere di WhatsApp. Ma per quale motivo dobbiamo rinunciare a questa piattaforma se abbiamo un device un po’ datato? Il motivo è semplice, anche se in realtà sono due: il primo è che le nuove funzioni sempre più avanzate di WhatsApp non funzionano bene su sistemi operativi ormai obsoleti, il secondo è anche consumistico, poiché perdere WhatsApp spinge gli utenti ad acquistare uno smartphone più recente.

Certo, gli utenti di Windows Phone storceranno il naso a prescindere, perché, a quanto pare, il rapporto tra Microsoft e WhatsApp finirà proprio del tutto, al di là della vecchiaia o giovinezza del dispositivo. In sostanza comunque, ecco l’elenco dei device che faranno ciaone alla chat più famosa del mondo:

Android con versione 2.3.7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020)
iPhone con versione di iOS 7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020)
Tutti i Windows Phone (da Dicembre 2019)

Potrebbe interessarti anche OnePlus 7 in streaming, presentazione ufficiale oggi 14 maggio

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.