WhatsApp rimanda le pubblicità in chat, ecco come saranno nel 2020

Novità per WhatsApp, dal 2020 arrivano gli spot sull'app, andranno a infastidire gli utenti nella modalità Stato.

di , pubblicato il
Novità per WhatsApp, dal 2020 arrivano gli spot sull'app, andranno a infastidire gli utenti nella modalità Stato.

Era stato un po’ il tormentone dello scorso anno, pronto a diventare un vero e proprio tormento (e scusateci il voluto gioco di parole), ma a quanto pare su WhatsApp queste maledette pubblicità non sono ancora spuntate. Che cosa è successo?

WhatsApp, pubblicità in chat?

La scelta di Facebook sembra stata infatti quella di rimandare gli annunci pubblicitari sulla sua costola WhatsApp al prossimo anno.

Quindi niente 2019, ma 2020 per gli spot in chat. A dire il vero però anche la modalità stessa dell’inserzione dovrebbe essere il meno invasiva possibile, le pubblicità infatti non dovrebbero comparire sulla chat o nel menu di WhatsApp, bensì essere relegate alla modalità Stato. Ciò significa, quindi, che dovrebbe comparire lo spot, immaginiamo a questo punto sotto forma di breve video, prima di visualizzare la Storia di un nostro contatto.

Possiamo farci un’idea della cosa, immaginiamo quindi una situazione in stile Youtube con lo spot pubblicitario che parte prima della riproduzione del video, non sappiamo naturalmente se ci sarà la possibilità di skippare lo spot dopo un tot di secondi, ma questo dipenderà naturalmente dalla lunghezza della pubblicità, proprio come avviene per Youtube, in caso di video superiori ai 30 secondi infatti si può skippare tranquillamente, mentre quando un video non supera i 15 secondi o poco più, solitamente lo si deve vedere per intero.

Ricordiamo che, comunque, questa soluzione sembra per ora solo un ripiego momentaneo, nel senso che la soluzione definitiva sembra prevedere dei veri e propri messaggi promozionali in chat, proprio durante la conversazione tra gli utenti. Immaginiamo quindi che WhatsApp voglia inserire questa nuova formula gradualmente, quindi andando a infastidire gli utenti prima sugli stati, e poi eventualmente valutare se tediarli anche in chat oppure no.

Potrebbe interessarti anche Computer grande quanto due campi di basket e dalla potenza infinita in arrivo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.