WhatsApp: come riconoscere il messaggio-truffa che ‘ruba’ tutti i dati sensibili

Attenzione al link-truffa che gira su WhatsApp: a rischio sono tutti i dati sensibili. Come riconoscerlo ed evitarlo.

di Carlo Pallavicini, pubblicato il
Attenzione al link-truffa che gira su WhatsApp: a rischio sono tutti i dati sensibili. Come riconoscerlo ed evitarlo.

WhatsApp rappresenta la app di messaggistica di gran lunga più usata dagli utenti di tutto il mondo: si stima che siano più di un miliardo di persone che si affidano a questo sistema di comunicazione. Come spesso accade, WhatsApp è divenuto anche uno dei luoghi virtuali preferiti dagli hacker che vogliono accedere ai dati degli smartphone, sperando di accedere a informazioni anche di carattere economico e finanziario. Le truffe, dunque, sono all’ordine del giorno, ma, nelle ultime ore, si sta diffondendo un messaggio che rischia di diffondersi, in quanto assai difficile da riconoscere. La strategia utilizzata da questi hacker è quella del phishing nelle mail: si invia un messaggio che ha tutte le caratteristiche dell’ufficialità (dalle poste, dalla banca o anche da altri siti e social) e che invece nasconde un malware o un virus che ‘ruba’ tutti i dati sensibili. Ecco, allora, come riconoscere quest’ultima truffa.

WhatsApp: come riconoscere il messaggio-truffa 

L’allarme su WhatsApp è stato lanciato dalla Polizia Postale. Il messaggio contenente il malware è firmato WhatsApp Inc. e riguarda una questione di violazione dei termini di servizio da parte dell’utente. A questo punto si chiede, qualora non si voglia perdere il proprio account, di cliccare su un link sottostante per verificare le informazioni. Nel momento in cui si ‘tappa’ su quel link, il virus entra nello smartphone. Il messaggio risulta essere particolarmente realistico, anche grazie alla ‘firma’, e sarebbero già molti gli utenti che hanno abboccato all’amo. In parole molto semplici, basta non ‘tappare’ sul link: la semplice apertura del messaggio non produce alcun pericolo per l’utente. Secondo alcune esperienze riportate dalla Polizia Postale, alcuni utenti hanno segnalato la distruzione della scheda madre, altri hanno perso tutti i dati, altri ancora hanno danneggiato il proprio smartphone al punto tale da doverlo gettare via.

Il suggerimento è semplice: cancellare il messaggio-truffa e continuare a usare serenamente WhatsApp.

Leggi anche:

WhatsApp: volete sapere se il partner vi tradisce? Ecco come fare

WhatsApp Web: come usarlo da computer, tablet e iPad partendo dai sistemi Android, iPhone e Windows Phone

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Applicazioni e Giochi, Applicazioni Android, Applicazioni iOS, Applicazioni Windows Phone, Notizie, Sicurezza, Social Network