WhatsApp, nuova truffa: ‘Congratulazioni, hai vinto 1.856.432 euro’, a rischio i dati personali

Truffa WhatsApp: attenzione al nuovo messaggio che promette 2 milioni di euro e ruba i dati sensibili. Come difendersi.

di Carlo Pallavicini, pubblicato il
Truffa WhatsApp: attenzione al nuovo messaggio che promette 2 milioni di euro e ruba i dati sensibili. Come difendersi.

La comunicazione mediante WhatsApp è sicuramente stata la rivoluzione degli ultimi anni e continuerà ad esserlo ancora a lungo. E come ogni rivoluzione informatica e digitale che si rispetti, porta con sé anche una rivoluzione nei modi di mettere in campo ‘truffe’. Il meccanismo è quello conosciuto come ‘phishing’ (letteralmente: abboccare all’amo) e consiste nell’invio di un messaggio che richiede all’utente di inserire alcuni dati personali per ottenere un premio o altre tipologie di privilegi.

A volte, funziona anche in maniera inversa: il nostro account è in pericolo e quindi dobbiamo dare i nostri dati personali affinché vengano messi in atto ulteriori controlli. Insomma, il mondo della truffa è sempre attivissimo: solitamente gli hacker utilizzano i format delle banche o delle poste per aver accesso ai dati sensibili del nostro conto corrente. L’unica strategia utile è quella di non inserire mai i nostri dati all’interno di alcun messaggio che provenga da e-mail, SMS o messaggi WhatsApp.

WhatsApp, nuova truffa: nessuno ti regala 2 milioni di euro così facilmente!

La nuova truffa WhatsApp consiste in questo messaggio: “Congratulazioni, hai vinto 1.856.432 euro”, a rischio sarebbero i dati personali. Partendo dal presupposto che, in tempi neri di crisi, nessuno ci regala 2 milioni di euro con tanta facilità, il modo migliore per non ‘abboccare’ (ricordate il termine ‘phishing’) è quello di non inserire mai i propri dati personali qualora vengano richiesti. Insomma, massima diffidenza: qualsiasi servizio che richieda l’inserimento di dati personali deve essere analizzato con attenzione e il suggerimento-base è quello di non inserire mai alcuna informazione sensibile.

Per quanto riguarda questo caso in particolare, si sottolinea anche come non esista alcuna lotteria al mondo che notifichi la vincita di un premio tanto consistente inviando semplicemente un messaggio. L’unica modo, insomma, per sconfiggere le truffe WhatsApp (e non solo) è usare il nostro cervello: un utile strumento (uguale per tutti).

Leggi anche:

WhatsApp, tempo di addii: presto non sarà più attivo su molti smartphone Apple e Android

WhatsApp, tradimenti e altro: è possibile recuperare chat rimosse e cancellate

WhatsApp: come riconoscere il messaggio-truffa che ‘ruba’ tutti i dati sensibili

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Applicazioni e Giochi, App gratis Android, Applicazioni Android, Migliori app Android, Migliori app iOS, Migliori app Windows Phone, novità WhatsApp, Applicazioni iOS, Applicazioni Windows Phone, Chat