WhatsApp, mossa quasi disperata per recuperare credibilità tra gli utenti

Sta facendo di tutto WhatsApp per non perdere i suoi utenti anche in India.

di , pubblicato il
Sta facendo di tutto WhatsApp per non perdere i suoi utenti anche in India.

La situazione si fa sempre più delicata per WhatsApp, e l’azienda sta attuando ora una serie di procedure atte a recuperare credibilità tra i suoi utenti. Non solo la mossa di posticipare la data per la nuova policy da accettare, ma anche questa trovata pubblicitaria iniziata in India.

WhatsApp, la mossa pubblicitaria

L’8 febbraio era previsto il termine ultime per accettare i nuovi termini di utilizzo dell’applicazione, è stato posticipato tre termine di 3 mesi, ma ciò non significa che è stato del tutto eliminato, appunto. Molto probabilmente WhatsApp sta preparando una nuova policy che spieghi meglio cosa realmente cambia, poiché anche il Garante della privacy ha espresso qualche dubbio relativo alla poca chiarezza della proposta.

Comunque, da quel che abbiamo capito noi, grossomodo lo scambio dei dati con Facebook riguarda soltanto quello relativo agli acquisti che eventualmente si farebbero con le chat degli account business. Di certo non verrebbero spiate le chat private, né le posizioni o altre informazione, niente insomma che Facebook non sappia già, avendo più o meno tutti già un profilo Facebook.

Ad ogni modo, la migrazione di molti utenti verso Signal e Telegram ha spaventato non poco, soprattutto in India, forse il mercato più importante per questa piattaforma. WhatsApp ha quindi pensato bene di acquistare degli spazi pubblicitari sui giornali del paese per ribadire che la privacy non sta per essere violata dalla nuova policy: “WhatsApp respects and protects your privacy” si legge sul titolone dell’articolo pubblicitario.

Potrebbe interessarti anche WhatsApp fa passo indietro dopo le polemiche, nuovi termini posticipati di 3 mesi

Argomenti: ,