WhatsApp, le app che spiano la nostra privacy, ecco quali sono e cosa fanno

Ancora polemiche sul web per le applicazioni che spiano i nostri movimenti su WhatsApp e non solo. Ma quali sono le app incriminate e cosa fanno?

di , pubblicato il
Ancora polemiche sul web per le applicazioni che spiano i nostri movimenti su WhatsApp e non solo. Ma quali sono le app incriminate e cosa fanno?

Eccoci di nuovo pronti per dare uno sguardo alle ultime news dal mondo di WhatsApp, la popolare chat verde. Ormai, di recente si è parlato in toni non sempre lusinghieri dell’applicazione di messaggistica, ma per quanto le polemiche possano essere mirate, dobbiamo sempre ricordare che l’uso della chat è a discrezione degli utenti, sono loro a rispondere delle loro azioni.

WhatsApp, tra consigli e polemiche ecco le app che ci spiano

Viene in mente il caso delle studentesse di Modena, con annessa polemica scatenatasi sull’applicazione. In questo caso però WhatsApp centra proprio poco. Discorso diverso invece per i vari sotterfugi che si possono usare per controllare gli altri utenti che abbiamo in rubrica. Come sapete infatti WhatsApp permette l’utilizzo di alcune app che ci notificano le azioni degli altri contatti. Il tal guisa però ci finisce inevitabilmente per ledere la libertà di privacy altrui. Ma andiamo a vedere quali sono queste app incriminate.

Una di queste è WhatsAgent, la quale ci avvisa con una notifica se un contatto di nostra scelta è online. Una caratteristica di poco conto, se consideriamo infatti il potenziale offerto dalla altre due app incriminate. Purtroppo però non finisce qui, ci sono altre app che consentono quest’opera di spionaggio, anche più pericolose per la privacy, si tratta infatti di tre app ancora più potenti: andiamo a conoscerle.

Leggi anche: WhatsApp fake, tra i milioni di download effettuati potreste esserci anche voi

WhatsApp, ecco le app incriminate

Partiamo da Mspy, si tratta di una delle app più apprezzate dagli utenti, sia Android che Apple (a questi ultimi è consentito di utilizzarla senza jailbreak) e ci consente di spiare i nostri contatti. Infine, abbiamo Flexspy. Anche qui possiamo monitorare le conversazioni degli altri utenti della chat verde, il limite però di questa applicazione è che è inizialmente è necessario avere in mano lo smartphone sotto indagine.

Intanto, a proposito di ultime news, il popolo di WhatsApp è sempre più impaziente per le nuove funzioni in arrivo, ricordiamo che la più attesa è quella relativa alle chiamate di gruppo, opzione che metterebbe la chat verde al passo con i grandi social che già dispongono di tale funzione.

Ma sarà solo call oppure anche videochiamata? Staremo a vedere.

Leggi anche: WhatsApp, arriva la multa da 100 euro… e molti utenti l’hanno pagata davvero

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , , ,